Menu

immagineSmaltimento pannelli fotovoltaici, arrivano le novità. L'Italia, infatti, è il primo grande mercato fotovoltaico ad attuare il recepimento della direttiva RAEE dell'UE (2012/19/UE), per assicurare il corretto smaltimento dei rifiuti delle apparecchiature elettriche ed elettroniche, sulla base del concetto di "Responsabilità estesa del Produttore".

Il decreto legislativo n. 49/2014 definisce "Produttori" tutte le società o le persone fisiche stabilite in Italia che fabbricano e vendono, rivendono con il proprio marchio o importano moduli fotovoltiaci. I Produttori devono ora finanziare il trasporto e il riciclo dei moduli che vendono in Italia.

Oltre all'organizzazione e al finanziamento della raccolta e riciclo dei moduli fotovoltaici, i nuovi requisiti includono l'iscrizione al Registro Nazionale dei Produttori e la comunicazione annuale dei quantitativi dei moduli FV venduti. I Produttori devono apporre sui moduli FV il simbolo di un bidone dei rifiuti barrato per informare gli utenti che i moduli FV devono essere smaltiti separatamente dagli altri rifiuti.

Devono inoltre informare gli utenti circa le modalità di raccolta e, per facilitare il riciclo, devono informare gli impianti di trattamento riguardo l'eventuale presenza di sostanze pericolose. Un ultimo importante requisito per ogni Produttore è la costituzione di una garanzia finanziaria. Adeguandosi agli obbiettivi UE, l'Italia si è impegnata a raccogliere dal 2016 il 45% delle AEE vendute, una cifra che aumenterà al 65% dal 2019.

E i consorzi di riciclo si preparano. Come, tra gli altri, PV CYCLE. Jan Clyncke, Amministratore Delegato dell'organizzazione europea, spiega:

"Essendo specializzati sulla gestione dei moduli FV, sapevamo da subito che la normativa RAEE avrebbe avuto un notevole impatto sul settore FV. I nostri uffici nazionali e partner locali ci aiutano a comprendere al meglio le esigenze dei Produttori nazionali nel nuovo contesto RAEE. La nostra missione è supportare i piccoli e grandi Produttori ad ottenere la conformità nel modo più veloce, efficiente e competitivo possibile".

Roberta Ragni

Leggi anche:

RAEE: mini guida decreto recepimento direttiva 2012/19/EU

Smaltimento pannelli fotovoltaici: quali obblighi con la direttiva Raee?

Riciclo pannelli fotovoltaici: quali conseguenze per gli incentivi?

Smaltimento pannelli: l'elenco del Gse dei consorzi idonei soddisfa tutti?

GreenBiz.it

Network