Menu

immagineUn laboratorio permanente di fabbricazione della carta, dove i visitatori potranno cimentarsi dal vivo con il processo del riciclo e riportare in vita la carta della raccolta differenziata. Sarà aperto da domani 10 Aprile, giorno in cui verrà inaugurato da Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, e Fondazione AEM Gruppo A2A, in occasione di Riciclo Aperto, presso la Casa dell'Energia e dell'Ambiente, in Piazza Po 3 a Milano.


Il laboratorio sarà parte integrante della nuova area dedicata all'apprendimento dei temi ambientali e del ciclo integrato della gestione virtuosa dei rifiuti. Si potranno sperimentare tutte le fasi del riciclo, dalla raccolta alla "nuova vita" di carta e cartone, passando per la fase di spappolamento attivando manualmente o con uno step un "pulper", grazie al quale i visitatori potranno "toccare con mano" cosa succede realmente ai giornali, scatole, sacchetti, imballaggi di carta e cartone che buttiamo nel cassonetto della raccolta differenziata.

Il laboratorio, a partire dalle giornate di "Riciclo Aperto", il 'porte apertÈ della filiera cartaria, accoglierà studenti, insegnanti e cittadini in oltre 100 impianti in tutta Italia, sarà fruibile nell'ambito dei normali percorsi didattici del museo interattivo. La Fondazione AEM, in collaborazione con il Progetto Scuola di A2A, promuove la sua attività di educazione ambientale e di educazione al consumo intelligente di energia presso la Casa dell'Energia e dell'Ambiente, che durante l'anno scolastico 2012-2013 ha accolto più di 5.000 visitatori.

Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco, spiega:

"I buoni risultati nella raccolta di carta e cartone ottenuti dai milanesi nel 2013 confermano il trend del 2012, con oltre 63 kg procapite e ci spingono ad incrementare ulteriormente l'attività di informazione e sensibilizzazione. Il laboratorio permanete allestito alla Casa dell'Energia e dell'Ambiente è la testimonianza che, anche in una delle città più virtuose per la raccolta di carta e cartone, si debba continuare a coltivare la cultura del riciclo, non solo per Milano ma anche per tutto il bacino d'utenza del Gruppo A2A. Quello della raccolta differenziata è un gesto che dà origine a tutto il processo produttivo del riciclo: per questo va continuamente sostenuto e valorizzato".

Roberta Ragni

GreenBiz.it

Network