Menu

milano amsa 3 original

Milano è al secondo posto in Europa per raccolta differenziata: la percentuale del 54% sul fronte riciclo/smaltimento è superata solo dalle performance di Vienna. E i rappresentanti dell’assessorato all’ambiente di New York - arrivati in città per un incontro ufficiale - apprezzano.

Da un lato, nell’arco dei prossimi 4 anni si punta a far salire quella percentuale al 65% (parola di A2A, che gestisce il ciclo dei rifiuti in città), dall’altro la delegazione americana che ha deciso di studiare i meccanismi meneghini invita a fissare obiettivi ancora più ambiziosi, vale a dire il livello zero waste.

Intanto, entro il 2018 a Milano arriveranno i cassonetti dotati di chip, con la possibilità di verificare da remoto se siano pieni. Nelle strade ne compariranno 15 mila. Un’evoluzione ulteriore, che sostituirà quindi la raccolta attuale, che già aveva previsto la rimozione dei vecchi cassonetti e l’entrata in funzione del sistema porta a porta. Una soluzione dettata dal fatto che Milano è più piccola di New York, ma presenta problemi analoghi, basti pensare all’elevata produzione di rifiuti e al traffico.

Da parte loro, a New York sono all’avanguardia su materiali come i tessuti, recuperati per il 6% e fonte di ispirazione per Milano, come conferma l’assessore all’Ambiente Marco Granelli, ripreso dalla Stampa.

Al momento il bilancio è comunque positivo, come confermano da A2A. Per quanto riguarda la frazione organica la risposta dei cittadini è stata molto buona. "Spingiamo poi sul recupero delle frazioni riciclabili e il recupero energetico della frazione residua, sull'impiego di tecnologie innovative e la riduzione dell'emissioni di automezzi", spiega l’ad Valerio Camerano. La frazione non riciclabile è invece utilizzata per la produzione di calore ed energia, rispettivamente per 20 mila e 130 mila famiglie. In sostanza, finisce in discarica soltanto lo 0,1% di quanto raccolto.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Germania leader della riduzione dei rifiuti? Ecco perché la sua reputazione è in crisi

Forum Rifiuti: 199 mila nuovi posti di lavoro grazie all'economia circolare

GreenBiz.it

Network