Menu

20140424 122924Esentati definitivamente dal Sistri, il tanto odiato sistema di tracciabilità dei rifiuti, le imprese con meno di 10 dipendenti. È stato firmato oggi dal ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti il decreto ministeriale che prevede l'obbligo di adesione al Sistri solo per le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi che abbiano più di 10 dipendenti.

Nel decreto, che esclude dal sistema di tracciabilità dei rifiuti tutte le imprese agricole che conferiscono i rifiuti prodotti nei circuiti organizzati di raccolta, sono previste anche altre disposizioni di semplificazione amministrativa, chiarite le modalità di gestione dei trasporti intermodali e prorogato al 30 giugno 2014 il versamento del contributo annuale.

"Venendo incontro alle giuste richieste dei 'piccoli produttori' – spiega il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti – oggi introduciamo una prima importante semplificazione, rendendo il sistema più ragionevole e meno burocratico ma rafforzando allo stesso tempo i principi inderogabili che sono alla base del progetto, ossia il contrasto alle ecomafie e la difesa dell'ambiente attraverso il controllo informatico dei rifiuti pericolosi. Ho convocato per fine mese – fa sapere Galletti - il tavolo di monitoraggio e concertazione con le associazioni interessate per approfondire l'introduzione di ulteriori norme di semplificazione".

sistri firma

Lo schema di decreto, che si compone di 7 articoli, contiene anche altre semplificazioni finalizzate a venire incontro alle esigenze dei produttori al fine di assicurare un "decollo" della fase 2 sistema che sia meno problematica possibile.

Qui su greenBiz.it ne parliamo ormai da mesi, fin da quando il 18 Febbraio iniziarono a trapelare le prime indiscrezioni sul contenuto del dispostivo. Ma ora è tutto ufficiale e definitivo.

Cosa dice il decreto?

Per scaricare il testo clicca qui

Roberta Ragni

LEGGI ANCHE:

Sistri: in arrivo decreto con semplificazioni. Il testo ufficiale

Rifiuti, Sistri: slittano sanzioni al 1° gennaio 2015, ma non operativita'

GreenBiz.it

Network