Menu

vicenzaIl Comune di Vicenza ha vinto il concorso europeo intitolato "Intelligent energy Europe Conurbant" ricevendo così oltre 192.858 mila euro dall'Ue per progettare il suo piano d'azione futuro per la sostenibilità energetica.

Entro il 2020 Vicenza ed altre nove città europee vincitrici del concorso, dovranno dunque lavorare ed investire nelle energie rinnovabili e ridurre le emissioni, incrementando il risparmio energetico. Precisamente l’Unione europea ha stanziato per il progetto un budget complessivo di 1.279.628 euro che sarà ripartito tra Vicenza appunto, Padova, Palma di Maiorca (Spagna), Osijel (Croazia), Arad e Timisoara (Romania), Vratsa (Bulgaria), Salaspils (Lettonia), Limassol (Cipro) e Alba Iulia (Romania). E sarà proprio l’amministrazione vicentina a guidare il gruppo di lavoro.

Il comune vicentino incrementerà la propria riparmiando nell’illuminazione pubblica, ha spiegato l'assessore alle politiche comunitarie Umberto Lago, puntando sull'efficienza energetica degli edifici pubblici e sugli incentivi ai privati per quanto riguarda la residenza privata.

Vicenza già in passato ha ampiamente dimostrato di credere nella sostenibilità adottando politiche in linea con il rispetto e la salvaguardia dell'ambiente. Lo stesso assessore Lago si è detto certo che questa sia la strada giusta per migiorare la situazione energetica ed ambientale della zona e fare del rispetto per l'ambiente un volano importante per l’economia regionale. Ma non è tutto. Lago ha anche annunciato il proprio impegno per integrare nel progetto i comuni limitrofi di Torri di Quartesolo, Dueville e Altavilla. Percorrendo questa strada Vicenza si appresta dunque a divenire una delle capitali europee dell’energia pulita.

Stefania Calledda

GreenBiz.it

Network