Menu

immagineAnche dopo la fine degli incentivi (il cosiddetto conto energia) nell'estate scorsa, il fotovoltaico in Italia è vivo e vegeto. Ma si sta reinventando per rispondere alle nuove sfide.

Finita la fase dei vari Conto Energia, oggi la parola d'ordine per imprese e famiglie è autoconsumo. E per elevare la quota di autoconsumo da solare c'è grande attenzione anche per le batterie e per gli inverter integrati con accumuli (battery inverter), nuovi componenti del sistema FV che permettono di stoccare l'energia dell'impianto che non si consuma sul momento, per poterla utilizzare ad esempio di sera.

Idee e soluzioni che sono state presentate dalle aziende presenti a Solarexpo-The Innovation Cloud 2014, dove abbiamo potuto osservare un settore ancora dinamico, che intende rilanciarsi proprio integrando nei sistemi a fonti rinnovabili i sistemi di accumulo Questo nonostante i continui attacchi e ostacoli che il settore è costretto a schivare, vedi il nuovo spalma incentivi.

Insieme agli operatori abbiamo cercato di capire se il mercato italiano è ancora attraente, e cosa ci attende per il futuro.

Valerio Natalizia di SMA Italia, è convinto che "nonostante una riduzione dei MW installati, l'Italia resti anche nel 2014 uno dei Paesi di riferimento all'interno del mercato europeo. Il mercato residenziale attira ancora operatori nazionali e internazionali. Il mercato commerciale e industriale, è in una fase di stallo, in attesa che la normativa sui SEU possa avere le regole operative che stiamo aspettando dal Gse. Dovevano essere pubblicate entro la fine di Marzo, ma le attendiamo tra qualche settimana".

Ne è convinto anche chi nell'Italia ci ha scommesso e creduto. E che proprio qui sceglie di continuare a lavorare e dare occupazione. Come Sunerg, che di recente ha investito per aumentare la capacità produttiva:

Ci sono molte possibilità soprattutto per lo sviluppo del fotovoltaico su tetto. Quello che potrebbe aiutare a davvero il giusto rilancio al settore, secondo Bisol, è una maggiore erogazione da parte delle Banche di finanziamenti.

Leggi il nostro SPECIALE SOLAREXPO-THE INNOVATION CLOUD 2014

Roberta Ragni

LEGGI ANCHE:

Attacco alle rinnovabili. Nuovo spalma incentivi: quali rischi? (VIDEO)

GreenBiz.it

Network