Menu

deserto

Rick Santorum ama Papa Francesco, ma ritiene che il pontefice dovrebbe smetterla di parlare di cambiamenti climatici.

Conservatore, antiabortista, Santorum si ritira dalla corsa alla Casa Bianca del 2012 per via delle condizioni di salute di sua figlia, ma fa in tempo a collezionare vittorie inaspettate in stati chiave. Da poco in campagna elettorale, intervistato per una radio di Philadelphia da Dom Giordano, Santorum – che è un devoto cattolico – ha dichiarato che il Papa dovrebbe “lasciare la scienza agli scienziati”.

Non usa mezzi termini Santorum, di fatto mostrando poco gradimento per le mosse di Papa Francesco (che è peraltro un perito chimico), in procinto di varare un’enciclica proprio per ribadire la lotta contro i cambiamenti climatici come un imperativo religioso. “La chiesa ha sbagliato varie volte quando è scesa in campo in materia scientifica e credo che sia meglio che lasci la scienza in mano agli scienziati, focalizzandosi invece su ciò in cui è capace, vale a dire sulla sfera teologica e morale. Quando si occupa di teorie politiche o scientifiche non è né forte né credibile”, dice Santorum.

Ma qual è la posizione di Santorum sui cambiamenti climatici? Le dichiarazioni rilasciate alla radio provengono da una persona scettica, che nega la responsabilità umana dietro ai cambiamenti climatici e che etichetta il surriscaldamento globale come una bufala, mentre il 97% degli scienziati ormai concorda sul fatto che le attività umane siano la causa di quanto sta accadendo.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Papa Francesco contro i cambiamenti climatici: la rivoluzione green della Chiesa, da #Parigi2015 a #Expo2015 (VIDEO)

#Cop20Lima: anche Papa Francesco e i vescovi chiedono di salvare la Terra dai cambiamenti climatici

Cambiamenti climatici: i negazionisti tornano all'attacco con la tesi del complotto

GreenBiz.it

Network