Menu

ferranteLo 'sconticino' del 10% sulla bolletta elettrica per le Pmi verrà ottenuto stritolando economicamente il settore delle rinnovabili, composto proprio da migliaia di PMI che si vorrebbero agevolare.

Il decreto è stato appena annunciato dal ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, insieme alla collega dello Sviluppo economico Federica Guidi, in una conferenza stampa, anche se si resta in attesa del testo formale.

Poche ore prima, GreenBiz.it era tornato sull'argomento con un'intervista a Francesco Ferrante, vicepresidente del Kyoto Club, a margine del Forum Rifiuti, organizzato insieme a Legambiente. "È frustrante dover commentare ancora una volta un attacco alle rinnovabili", ci aveva spiegato Ferrante.

La domanda era, ed è tutt'ora, una sola: perché insistere sulla retroattività, esponendosi a una serie di ricorsi per via dell'incostituzionalità della norma? "Sarebbe molto più interessante, invece, lavorare su altri fornti, come il termico, gli accumuli, le reti intelligenti, diventando leader in Europa e sviluppando un settore che ha molta rilevanza", continuava il Vicepresidente.

Invece l'Italia, poche ore dopo, ha scelto di guardare indietro e di affossare le rinnovabili. Il motivo? Ferrante non ha dubbi: chi ci guadagnerà sarà l'energia fossile, che continua a godere di insopportabili sostegni diretti e indiretti, mentre chi ha deciso di fare impresa puntando su innovazione ed energia pulita vede il terreno franare sotto i piedi.

Purtroppo, quasi due mesi dopo, l'incubo è diventato realtà.

Roberta Ragni

Leggi anche:

Taglia bollette, ecco il decreto: il Governo uccide le rinnovabili con lo spalma incentivi

Non solo spalma incentivi: 8 misure ai danni del fotovoltaico (#salvarelerinnovabili)

#Salvarelerinnovabili: quali danni con #spalmaincentivi? Cosa prevede? Chi è il mandante? (VIDEO)

#Spalmaincentivi: rinnovabili uccise da @Matteorenzi &Co

Rinnovabili e taglia bollette: lo 'spalma incentivi' È incostituzionale (PETIZIONE)

Rinnovabili, spalma incentivi: mosse del cavallo e arrocchi italiani

GreenBiz.it

Network