Menu

pass mobilityUn servizio pensato per promuovere l'utilizzo di abbonamenti annuali quale mezzo collettivo per gli spostamenti casa-lavoro dei dipendenti delle imprese. È Pass Mobility, il primo benefit aziendale che affianca la mobilità sostenibile ai buoni pasto.

Presentato da Sodexo Benefits&Rewards Services, azienda attiva nelle soluzioni per la qualità della vita quotidiana, all'11a edizione della Mobility Conference, una due giorni dedicata allo sviluppo delle infrastrutture e dei servizi di mobilità del nostro Paese, il pass è oggi usato da circa 4.000 beneficiari.

Numerosi sono in vantaggi, che vanno dalla riduzione stress da pendolarismo al trasporto eco-sostenibile, passando per gli incentivi fiscali per azienda e dipendente. Dedicato a tutte le imprese del territorio milanese, Pass Mobility risponde ad una necessità impellente in termini di corporate welfare e impegno sostenibile.

Eppure, sono ancora poche le realtà che rispondono sul tema della mobilità. Secondo una survey realizzata dall'Osservatorio Sodexo Benefits&Rewards Service, infatti, sono circa il 7,9% su un campione di 869, dividendosi tra chi utilizza convenzioni dirette come la navetta e chi ha già sposato il progetto in questione. Si può fare, quindi, ancora molto.

sodexo

"Anche le aziende posso impegnarsi attivamente contro l'inquinamento - afferma Paolo Corno, Direttore Commerciale di Sodexo Benefits&Rewards Service - e il primo passo è sicuramente incentivare i propri dipendenti all'uso dei mezzi pubblici con una soluzione eco-sostenibile e in grado di ridurre concretamente la circolazione di veicoli in città". L'iniziativa è infatti pensata con l'obiettivo primario di garantire il benessere e la motivazione dei lavoratori e permettere, inoltre, una gestione alternativa dei trasporti casa-lavoro.

La mobilità sostenbile diventa, quindi, un vero e proprio benefit per il dipendente. Risultato? Il lavoratore è incentivato a rinunciare al trasporto con mezzo proprio, optando per il servizio pubblico pagato dall'azienda, a vantaggio della diminuzione del traffico e dell'inquinamento atmosferico.

"Offrire il trasporto casa-lavoro equivale a migliorare la vita del dipendente, ma anche l'ambiente cittadino grazie alla diminuzione del traffico in favore dei mezzi pubblici, con un considerevole calo delle emissioni di CO2. Stiamo lavorando per realizzare il servizio anche in altre città italiane, soprattutto dove l'aspetto della viabilità e del traffico è particolarmente critico", conclude Corno.

Ancora non siete convinti? Vi sarà utile sapere, allora, che, se sostenuti da soluzioni volte a un miglioramento della loro condizione, i dipendenti migliorano le loro prestazioni. In tempi di crisi, inoltre, un sistema di benefit e servizi di welfare, oltre ad aumentare molto la qualità della vita del lavoratore, può risultare uno strumento utile anche alla reale ottimizzazione dei costi per la gestione del personale.

Roberta Ragni

LEGGI ANCHE:

La felicità può diventare uno strumento per misurare il successo di un'azienda?

Csr: cambiare le aziende dall'interno. Il potere dei dipendenti

Csr: 5 mosse per incentivare il coinvolgimento dei dipendenti

GreenBiz.it

Network