Menu

ricarica auto paesi bassiAuto elettriche, la ricarica veloce non è più un miraggio. Nonostante la crescita della produzione di veicoli elettrici nel mondo risulti al momento piuttosto scarsa, i Paesi Bassi si preparano al futuro e decidono di porre le basi per la nascita della rete di ricarica veloce per le auto elettriche più grande del mondo.

Anche in Italia qualcosa si muove per la promozione della mobilità elettrica. A Genova nasceranno presto 17 nuove infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici, grazie al progetto Genova Smart City. A Napoli, invece, fiorisce il car-sharing elettrico, i cui punti di noleggio saranno dotati nei prossimi mesi di stazioni di ricarica disponibili per tutti i possessori di veicoli elettrici della città. Il futuro della ricarica veloce delle auto elettriche pare sarà segnato da nuove microbatterie al litio, per le quali i tempi di ricarica si ridurranno a pochissimi secondi.

Nonostante la crisi economica stia rallentando la produzione e la vendita di auto elettriche, non appare azzardato proiettarsi verso ciò che accadrà nei prossimi anni, grazie ad un probabile maggiore sviluppo della mobilità sostenibile nel mondo.

Ecco che allora i Paesi Bassi, tramite Fastned, hanno affidato ad ABB, gruppo che si occupa di tecnologie per l'energia e l'innovazione, la realizzazione di infrastrutture di sistemi di ricarica veloce per veicoli elettrici a livello nazionale. Il gruppo fornirà più di 200 stazioni di ricarica veloce per veicoli elettrici, dislocandone una ogni 50 chilometri.

Le stazioni potranno così servire in modo agevole una popolazione nazionale formata da 16,7 milioni di abitanti. Le stazioni saranno in grado di garantire la ricarica dei veicoli in 15-30 minuti. I primi sistemi verranno consegnati nel mese di settembre 2013 e la realizzazione delle stazioni Fastned, che saranno dotate di pensiline fotovoltaiche, è prevista entro il 2015.

Grazie ai pannelli fotovoltaici, la ricarica delle auto elettriche potrà basarsi sul ricorso alle energie rinnovabili. Le stazioni di ricarica verranno collocate su tutte le autostrade, ad una distanza massima di 50 chilometri l'una dall'altra, e potranno servire i veicoli elettrici dei principali marchi europei, asiatici e statunitensi.

Inoltre, ogni stazione di ricarica veloce ABB sarà connessa web e permetterà di ricevere assistenza da remoto. I sistemi sono stati studiati per garantire la compatibilità delle stazioni di ricarica con l'evoluzione rapida dei modelli delle auto elettriche in circolazione, in modo da tenere il passo con il progresso tecnologico.

"Fastned ha scelto ABB per la sua comprovata esperienza nel dislocamento e nella gestione di reti di ricarica per veicoli elettrici a livello nazionale" ha dichiarato Ulrich Spiesshofer, membro del Comitato Esecutivo responsabile della divisione Discrete Automation and Motion. "ABB fornisce carica batterie e soluzioni software all'avanguardia per l'assistenza da remoto e connettività per la gestione degli abbonati e dei sistemi di pagamento".

L'innovazione che partirà dai Paesi Bassi potrebbe garantire un nuovo impulso per i produttori di auto elettriche, che probabilmente daranno inizio a una competizione per la realizzazione di batterie che potranno essere ricaricate in tempi sempre più rapidi. Fastned collocherà i nuovi impianti per la ricarica dei veicoli elettrici in 201 delle 245 stazioni di servizio presenti lungo le autostrade olandesi, secondo la concessione ottenuta in seguito ad una gara d'appalto pubblica promossa dal Governo.

Marta Albè

GreenBiz.it

Network