Menu

italia cità bici

Bici, piste ciclabili e bike sharing. 20 città italiane hanno raggiunto livelli europei per l'utilizzo della bici. Almeno un quarto degli abitanti usa la bici per gli spostamenti quotidiani a Bolzano, Treviso, Ferrara e Pesaro.

I dati giungono da una nuova ricerca realizzata da Legambiente in collaborazione con Rete Mobilità Nuova. La ricerca è focalizzata sui capoluoghi di provincia del nostro Paese. L'Italia, ponendosi a livello delle maggiori città europee per l'uso della bici, sta compiendo grandi passi avanti.

Numerosi capoluoghi di provincia hanno raggiunto performance di ciclabilità paragonabili a quelle europee. Si tratta di un traguardo molto importante per l'Italia dato che non sempre nelle nostre città è semplice spostarsi in bici per via delle condizioni delle strade non di certo perfette e di piste ciclabili poco numerose e non esattamente in buono stato.

Ad avere la meglio per l'utilizzo della bici sono i capoluoghi di provincia rispetto ai capoluoghi di regione. Infatti in alcune grandi aree urbane – che includono Roma, Torino e Bari – gli spostamenti in bici non sono ancora molto diffusi.

In Italia la bici vince nelle città più piccole, a differenza di ciò che accade in Europa, dove città come Amsterdam, Copenaghen e Berlino sono diventate vere e proprie capitali della bicicletta, in cui gli spostamenti sulle due ruote ecologiche sono un'abitudine ad ogni età e con ogni condizione del tempo.

"Siamo di fronte a una vera e propria rivoluzione culturale: alcuni Paesi Europei l'hanno colta diversi anni fa, sta all'Italia, adesso, sfruttare le opportunità che un mezzo come la bicicletta, a zero emissioni e senza costi di carburante, può offrire" - ha detto Silvia Velo, sottosegretario all'Ambiente.

La classifica italiana vede al primo posto a pari merito Pesaro e Bolzano, seguite da Ferrara, Treviso, Ravenna, Rimini, Piacenza, Sondrio, Venezia e Pordenone che compongono la Top 10 italiana delle città della bici.

Quali sono le città italiane con le piste ciclabili più estese? Per i percorsi ciclabili il primato va a Reggio Emilia con 39,03 metri equivalenti di piste ciclabili su 100 abitanti. Ci sono ancora città italiane che non presentano nessun percorso ciclabile, come Reggio Calabria, Siracusa, Potenza, Enna e Isernia.

bici italia classifica citta

"Il cambiamento degli stili di mobilità, più che dalla crisi economica, è probabilmente favorito dalla crisi del vecchio modo di muoversi all'interno delle aree urbane" – ha spiegato il responsabile aree urbane di Legambiente Alberto Fiorillo – "C'è una forte insofferenza rispetto a una quotidianità fatta spesso di ingorghi, stress, tempo perso, smog e così chi pedala prende sempre più spazio".

Cresce, infine, il bike sharing che in Italia è attivo in 58 città. La diffusione del bike sharing è rapida dato che il servizio ha raggiunto 10 nuove città in soli due anni. In Italia sono quasi 10 mila le biciclette in condivisione e i punti di prelievo per il bike sharing sono più di mille.

Marta Albè

Fonte foto: globalsiteplans.com

Leggi anche:

GreenBiz.it

Network