Menu

hydrogen-fuel-stationI veicoli a idrogeno potranno rifornirsi al supermercato. Abbandoniamo l'Italia e andiamo virtualmente nel Regno Unito dove la catena Sainsbury ha avviato la vendita del combustibile, diventando il primo supermercato della Gran Bretagna ad ospitare una stazione di rifornimento per veicoli alimentati a idrogeno.

La stazione di Air Products, Smart Fuel, sarà disponibile presso il negozio di Hendon entro la fine dell'anno. La società ha annunciato anche che a questa si unirà una rete di stazioni esistente aiutando a portare una ventata di aria fresca per i residenti e i visitatori di Londra e del sud-est. Le stazioni alimenteranno i nuovi autobus a celle a combustibile, taxi e furgoni, molti dei quali vengono gestiti da Commercial Group.

A Londra infatti la tecnologia sta prendendo sempre più piede con i bus a idrogeno che coprono Covent Garden e Tower Gateway, i furgoni ibridi gestite da Commercial Group e i taxi alimentati a idrogeno già per le strade di Londra. A differenza delle auto elettriche, che possono essere rifornite anche da una presa di corrente domestica, le auto a celle a combustibile a idrogeno richiedono infrastrutture dedicate per rifornirsi di carburante in modo sicuro e veloce. Esse possono rifornirsi di carburante in meno di tre minuti e offrire le stesse prestazioni e la stessa velocità dei veicoli convenzionali.

Basterà andare in uno dei supermercati e mentre si fa la spesa, all'auto a idrogeno verrà fatto il pieno.

Avishai Moor, Fuel & Kiosk Category Manager di Sainsbury ha detto: “I veicoli a idrogeno sono sia rispettosi dell'ambiente sia efficiente, siamo davvero entusiasti di essere il primo supermercato del Regno Unito a provare questa nuova tecnologia e renderla accessibile ai clienti”.

"Rendere la tecnologia dell'idrogeno disponibile in un supermercato per la prima volta è un altro grande passo per incoraggiare l'uso di combustibili ecologici per ridurre l'inquinamento atmosferico e tutelare la salute della nazione”, ha commentato Diana Raine, Business Manager di Air Products. “Stiamo già andando avanti con una rete di stazioni di idrogeno in tutta Londra e questa stazione aggiuntiva ci metterà in buona posizione con l'arrivo di nuovi veicoli a idrogeno in commercio nel corso dei prossimi anni nel Regno Unito”.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Power to gas: l’impianto che trasforma in idrogeno l’energia rinnovabile in eccesso

Auto a idrogeno: consegnate le prime 10 Hyundai ix35 in Italia

Idrogeno: l'Enea a lavoro su stoccaggio e trasporto

Veicoli elettrici: la Danimarca sceglie l'idrogeno

GreenBiz.it

Network