Menu

michelin redazionaleQuante volte abbiamo sentito dire che non servono pneumatici resistenti per chi guida in città? E quante invece che lo stile di guida non incide sul consumo delle gomme. Questi sono solo alcuni dei preconcetti che Michelin ha voluto sfatare grazie alla sua nuova campagna. Esaminiamoli uno ad uno.

Preconcetto 1. Non servono pneumatici ultra resistenti per brevi tratti in città

Falso. La guida in città infatti provoca un consumo degli pneumatici doppio rispetto alla guida in autostrada. Il motivo è presto detto: in città si consumano più velocemente perché sono sottoposti a un maggior carico di lavoro, causato da frenate e accelerate più brusche e frequenti.

Preconcetto 2. L'unico modo per risparmiare carburante è togliere il piede dall'acceleratore

Non è vero visto che nella guida in città, il 30% circa del consumo di carburante deriva dagli pneumatici. Il consumo di carburante dovuto agli pneumatici infatti può variare tra il 10 e il 70% e si rivela maggiore nella guida in città, dove si verificano frequenti accelerate e frenate.

Preconcetto 3. Non guido veloce e faccio solo brevi tragitti in città, quindi mi sento sicuro al 100%

Nulla di più falso visto che il 60% degli incidenti ha luogo nelle aree urbane dove la velocità è bassa. Anche a 50 km/h è importante poter frenare in modo efficiente in caso di emergenza, in qualunque tipo di condizione meteo e su superfici scivolose o altro.

Preconcetto 4. Il mio stile di guida non ha niente a che fare con la durata degli pneumatici

Al contrario. Molto dipende proprio dal modo in cui ci si comporta al volante. Una guida sportiva consuma gli pneumatici 6 volte più velocemente rispetto ad una guida meno aggressiva, specialmente nelle spalle dello pneumatico in curva.

Preconcetto 5. Guidare in città può essere più dispendioso in termini di carburante che guidare in autostrada

Esattamente al contrario, visto che a parità di distanza percorsa, la guida in città può costare il 15% in più per via dell'alternanza di fasi di accelerazione e decelerazione. E il grande lavoro a cui sono sottoposti gli pneumatici può anche diminuirne la durata chilometrica. Come abbiamo sottolineato nel Preconcetto 1, la guida in città consuma infatti gli pneumatici 2 volte più velocemente rispetto alla guida sulle autostrade.

Preconcetto 6. In città non rappresento un rischio per nessuno: vado piano e ho sempre tutto sotto controllo

Mai sentirsi troppo sicuri, soprattutto quando c'è di mezzo la vita di altre persone. Dicono i numeri che in città, il 20% degli incidenti coinvolge i pedoni. Per questo occorre poter contare su pneumatici che offrano un'eccellente tenuta di strada.

Preconcetto 7. Ora che ho montato gli pneumatici invernali, sono a posto! Non dovrò più cambiarli per tutto l'anno.

Falso. In estate, ad un'andatura di 50 km/h, gli pneumatici invernali impiegano 1,5 m in più per frenare. A rischio la sicurezza.

Preconcetto 8. Più gli pneumatici sono larghi, più mi sento al sicuro soprattutto in caso di pioggia

Falso anche in questo caso visto che quando piove, uno pneumatico largo deve espellere il doppio dell'acqua rispetto a uno più stretto per via della maggiore superficie di contatto col terreno.

Michelin offre però varie soluzioni in grado di soddisfare le esigenze di prestazioni e di sicurezza degli automobilisti, sia d'inverno che d'estate, in città e in autostrada. Sono: Michelin Total Performance, Michelin Energy Saver+ e Michelin Pilot Sport 3.

Il Total Performance garantisce durata chilometrica e sicurezza in un unico pneumatico grazie alle mescole di gomma brevettate di Michelin Primacy 3.

Vi è poi Energy Saver+ che, grazie alla trama ottimizzata del battistrada, garantisce un risparmio fino a 60 litri di carburante offrendo una tenuta di strada migliore del 10%. È poi la volta di Pilot Sport 3: grazie allo sviluppo di una nuova mescola di gomma per pneumatici, il Green Power Compound, questi ultimi sono in grado di offrire un equilibrio ottimale tra sicurezza e durata chilometrica.

GreenBiz.it

Network