Menu

Olio di palma nel biodiesel: l’Eni dice no. Concreta azione per l’ambiente o greenwashing?

  • Scritto da Roberta De Carolis

eni olio di palma

L’Eni rinuncia all’olio di palma nel suo biodiesel, con la riconversione delle sue bioraffinerie di Venezia e Gela. Lo avrebbe dichiarato l’amministratore delegato Claudio Descalzi nel corso dell’audizione in Commissione Industria del Senato dell’8 marzo. Questo almeno è quello che riporta una nota del Movimento 5 Stelle.

Leggi tutto: Olio di palma nel biodiesel: l’Eni dice no. Concreta azione per l’ambiente o greenwashing?

Conto corrente base gratuito: approvato il decreto, ecco a chi spetta

  • Scritto da Anna Tita Gallo

bancomat10euroNel Consiglio dei ministri di venerdì 10 marzo 2017 è stato approvato il decreto che recepisce la direttiva 2014/92/UE sui conti di pagamento e regola l’accesso al conto di pagamento con caratteristiche di base, gratuito per alcune fasce di consumatori. Sarà il ministero dell’Economia ad identificare queste fasce, ma esiste già una convenzione con Abi, Poste e Bankitalia perché sia gratuito per i pensionati sotto i 18 mila euro e per chi ha un Isee inferiore a 8 mila.

Leggi tutto: Conto corrente base gratuito: approvato il decreto, ecco a chi spetta

La triste storia delle braccianti rumene vittime di abusi nei campi siciliani

  • Scritto da Anna Tita Gallo

nicoletaIn Italia troppi braccianti lavorano in condizioni inaccettabili e anche la stampa internazionale li ha notati. Ecco cosa scrivono sul Guardian, denunciando una situazione che certo non ci fa onore. Il primo nome che incontriamo è quello di Nicoleta Bolos. La sua storia è quella di tante rumene che sono arrivate nei campi siciliani come lavoratrici stagionali e si sono ritrovate vittime di violenze continue da parte dei propri datori di lavoro.

Leggi tutto: La triste storia delle braccianti rumene vittime di abusi nei campi siciliani

Disoccupazione: come chiedere l’assegno di ricollocazione

  • Scritto da Anna Tita Gallo

look4jobUn reddito base di 560 euro al mese per 2 mila disoccupati estratti a sorte, che continueranno a ricevere l’assegno anche se trovano lavoro. E’ un esperimento iniziato in Finlandia e che durerà 2 anni. Obiettivo: ridurre la povertà e aumentare il tasso di occupazione. Ma anche in Italia è possibile ottenere benefici dallo Stato grazie al Jobs Act.

Leggi tutto: Disoccupazione: come chiedere l’assegno di ricollocazione

GreenBiz.it

Network