Menu

qihoo360 officeIl cloud computing ha ispirato la realizzazione del nuovo quartier generale di Qihoo 360 Technology, azienda cinese tra i leader nazionali del settore informatico. La progettazione delle nuove aree di lavoro è stata affidata a David Ho, designer che si è impegnato nella creazione di spazi operativi flessibili, le cui strutture sono state ottenute a partire da speciali materiali derivanti da fonti sostenibili.

Realizzate con materiali come il bambù sostenibile, le aree di lavoro degli impiegati sono caratterizzate da una forma quasi sferica, all'interno delle quali sono posizionate comode postazioni dotate di divanetti, tavoli e scrivanie. Ognuna di esse è stata progettata per lavorare singolarmente o in gruppo.

Le tre principali aree circolari che costituiscono il nuovo quartiere generale dell'azienda cinese sono posizionate attorno ad un atro su più livelli, dal quale è possibile raggiungere i diversi piani grazie a scale sospese, costituite da un materiale simile al legno. Le postazioni circolari possono essere utilizzate in modo privato, per un momenti di brainstorming e alla ricerca di maggiore concentrazione, oppure come sale per le riunioni.

Scalinate e rampe permettono un facile accesso alle postazioni a partire dall'atrio, con la possibilità di giungere alle sale riunioni collocate al pianterreno. I materiali utilizzati per la costruzione della struttura interna prevedono, oltre al bambù sostenibile, anche l'impiego di un sottoprodotto dell'agricoltura privo di sostanze chimiche, ottenuto compattando la paglia con una pressa, per dare origine ad un materiale simile al legno, che possa essere utilizzato in sua sostituzione, al fine di limitare la deforestazione. Non mancano infine gli spazi per i dipendenti dedicati al divertimento, grazie alla presenza di una parete per l'arrampicata e di un castello gonfiabile.

Marta Albè

GreenBiz.it

Network