Menu

diesel_2Anche il settore della moda continua a investire nelle rinnovabili. Questa volta tocca alla Diesel, nota casa di abbigliamento con punti vendita in tutto il mondo, scegliere le energie pulite per rendere più green il proprio business. La multinazionale ha infatti scelto il film sottile flessibile UNI-SOLAR®, prodotto dall’azienda statunitense United Solar Ovonic, per la realizzazione di un impianto fotovoltaico di 198 kWp installato sul tetto della nuova sede aziendale sita a Breganze (VI). Il progetto è stato realizzato da Solar Integrated Technologies (SIT) - controllata del Gruppo United Solar Ovonic - che ha svolto il ruolo di EPC contractor, oltre a occuparsi della supervisione e del coordinamento dell’intera installazione.

La soluzione SolarRoof applicata è il frutto dell’integrazione tra le speciali membrane fornite da SIT e i laminati fotovoltaici UNI-SOLAR®. Un sistema che, grazie al doppio strato protettivo, permette la completa impermeabilizzazione del tetto e che ha reso possibile dar vita a un impianto completamente integrato con la particolare architettura dell’edificio, oltre a garantire un più rapido ritorno sull’investimento con l’opportunità per Diesel di ridurre i propri consumi di energia senza impattare sulla struttura architettonica dello stabile.

La nuova sede di Diesel a Breganze è, infatti, un edificio dal design contemporaneo, con ottime prestazioni energetiche, progettato all’origine secondo una filosofia volta a ridurne i consumi energetici. Il sistema SolarRoof e i laminati fotovoltaici UNI-SOLAR® hanno permesso di rispettare l’integrità strutturale e il design elegante dell’edificio grazie all’elevata capacità di produrre energia nelle più disparate condizioni di illuminazione, alla leggerezza e alla flessibilità del film sottile.

Bart van Ouytsel, Vice Presidente Sales and Marketing EMEA di Solar Integrated, ha così commentato la scelta della sua azienda: “Come avviene in tantissimi casi, anche per la sede di Diesel era necessario dar vita a una soluzione che fosse in sintonia con il design moderno della struttura. Il basso carico e la flessibilità dei moduli UNI-SOLAR® hanno permesso di preservare l’estetica dell’edificio non solo agli occhi di chi lo osserva dal basso, ma anche di coloro che arrivano dall’alto. Il tutto producendo costantemente energia e riducendo la “carbon footprint” (impronta di carbonio) di Diesel”.

Redazione GreenBiz.it

 

GreenBiz.it

Network