Menu

Sito produttivo Reckitt Benckinser MiraA Mira, in Veneto, nascerà un nuovo impianto di cogenerazione targato E.On. Il sistema di cogenerazione di energia elettrica e calore (CHP) da 7,5 MW attualmente installato presso lo stabilimento Reckitt Benckiser sarà sostituito con un nuovo impianto da 1,5 MW grazie ad un nuovo accordo commerciale tra le due parti.

Più efficiente rispetto al primo, quest'ultimo produrrà elettricità e calore promettendo di ridurre i costi energetici del 20% e le emissioni di CO2 di 4.300 tonnellate all'anno. La sua nascita presso il sito produttivo di Reckitt Benckiser è frutto del rinnovo della partnership avviata tra E.ON e Reckitt Benckiser.

Spetterà ad E.ON occuparsi della pianificazione, del finanziamento, della costruzione e della messa in funzione del nuovo impianto che una volta operativo, dovrebbe fornire allo stabilimento che produce beni di consumo, l'energia elettrica e il gas necessari per coprire il fabbisogno non coperti dal precedente. Inoltre, la migliore efficienza garantita dal nuovo impianto, potrebbe far sì che il sito possa concorrere all’ottenimento dei Certificati Bianchi.

Sono lieto di poter annunciare che siamo riusciti a fornire una soluzione a limitato impatto ambientale che soddisfa le nuove aspettative dei consumatori dei prodotti Reckitt Benckiser” ha commentato Robert Hienz, CEO di E.On.

In Reckitt Benckiser siamo particolarmente orgogliosi dei risultati della nostra politica per la riduzione delle emissioni inquinanti: abbiamo raggiunto l’obiettivo di riduzione delle emissioni CO2 del 21% nel 2012, con otto anni di anticipo rispetto a quanto previsto. La soluzione proposta da E.On ci consentirà non solo di risparmiare sui costi, ma anche di centrare il nuovo obiettivo che prevede un’ulteriore riduzione del 30% delle emissioni di CO2 entro il 2020”, ha aggiunto Matteo Mori, Supply Director dello stabilimento Reckitt Benckiser di Mira.

E il vecchio impianto CHP da 7,5 MW? Non sarà dismesso ma potrebbe essere ricollocato presso un altro stabilimento a Rovigo.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Cogenerazione: l'impianto di E-On a pieno regime in soli 10 minuti

Energifera, impianti di cogenerazione anche per piccoli consumi

GreenBiz.it

Network