Menu

vetro_fotovoltaicoUn nuovo tipo di vetro, in grado di incrementare l’efficienza delle fotocellule fotovoltaiche dal 2 al 3%. Se ne è parlato a Shanghai, durante la quarta edizione dell’International Photovoltaic Power Generation Conference & Exhibition (SNEC) in cui la Henan Succeed New Energy Material Co Ltd ha presentato un nuovo tipo di vetro ultratrasparente, che offre un grado di trasparenza pari al 97%.

Ma perché si prospetta l’uso di questo vetro proprio nel settore fotovoltaico? Perché il vetro è utilizzato come rivestimento delle cellule fotovoltaiche, proteggendole dalle più diverse condizioni atmosferiche e da fattori esterni che potrebbero danneggiarle. Se infatti si usa un vetro di scarsa qualità, o con una scarsa trasparenza, si rischia di compromettere l'efficienza delle cellule fotovoltaiche.

Da Shangai quindi arriva un vetro che sembra in grado di favorire la produzione di energia alternativa. Il tutto si basa sulla creazione di una sottile pellicola, che una volta applicata sul vetro sembrerebbe poter abbassare il livello di riflesso del vetro stesso.

In sostanza funziona così: si applica una polvere (denominata SiO2 ) con dei solventi, si fa cuocere il vetro a 700 gradi per creare la pellicola, fissarla e renderla duratura nel tempo. Una scoperta, questa, che apre una nuova strada per arrivare ad ottenere una trasparenza del 99% e, di conseguenza, ad una maggiore produzione energetica.

Verdiana Amorosi

GreenBiz.it

Network