Menu

palloneDopo le porte da calcio, torniamo a parlare dello sport che, in questo periodo di Mondiali, sta tenendo gran parte degli italiani incollati alla tv. Stavolta però il collegamento tra lo sport nazionale e il rispetto per l’ambiente viene coniugato in un nuovo modello di pallone: a pannelli solari.

L’ultimo gadget fotovoltaico partorito dal mondo del design è frutto di un’idea della taiwanese Greendix che ha da poco diffuso le immagini del suo pallone da calcio solare, in cui i tradizionali pentagoni in pelle nera sono sostituiti da celle in silicio policristallino della stessa dimensione e forma.

Ovviamente si tratta di un modello che non vedremo a breve sui campi di calcio, ma di progetto a scopo più che altro dimostrativo. “L'obiettivo principale di questo progetto - spiega Joseph Lin lresidente di Greendix- è stato quello di dare prova che i moduli solari possono essere integrati in qualsiasi oggetto con cui interagiamo giornalmente, spingendo oltre i limiti di ciò che è possibile fare con il fotovoltaico”.

Ma non finisce qui. La Greendix ipotizza anche che la nuova invenzione, attraverso l’inserimento nel pallone di sensori di movimento e dispositivi audio alimentati dalle stesse celle, possa permettere un giorno anche ai non vendenti di giocare a calcio.

La nostra speranza è che questo pallone colpisca la fantasia dei progettisti di tutto il mondo su come l'energia solare possa essere perfettamente integrata in qualsiasi dispositivo immaginabile”, ha aggiunto Michael Yu di Sonelis Technologies, la società californiana che si occupa della distribuzione dei prodotti Greendix. In realtà la società non è la prima volta che lavora alla scoperta di forme originali per il fotovoltaico. A maggio l’azienda ha infatti lanciato sul mercato una nuova tecnologia che permette di creare moduli fotovoltaici di forme particolari. Greendix ha così deciso di sviluppare modelli a forma di foglia. Anche in questo caso però si è trattato solo il primo passo nella produzione di moduli solari alternativi ed esteticamente accattivanti. Il secondo passo è stato il pallone da calcio.

Redazione GreenBiz.it

Foto da MGenergy

GreenBiz.it

Network