Menu

robot energia2Biro, questo il nome del Robot, alto 35 centimetri e dotato di tecnologie innovative, che, se ospitato per un mese in casa, sarà in grado di monitorare tutte le abitudini energetiche della famiglia e compiere una diagnosi energetica, con un taglio della bolletta fino al 30%.

Con pannellini fotovoltaici sulle spalle e una scheda interna che ha i consumi pregressi della famiglia, Biro, realizzato da Marco Santarelli, esperto in analisi delle reti e dal suo team degli Istituti di Ricerca con cui lavora "colloquia" con l'esterno attraverso i suoi occhi in cui sono posti degli infrarossi.

E studia per 30 giorni il volume dei dati globali della casa, dalla più banale accensione e spegnimento delle luci e frequenza dell'accensione stessa, alla più complicata analisi dei dati relativi all'assorbimento energetico degli elettrodomestici e alla dispersione di calore.

Alla fine di questo percorso avrà una mappatura energetica completa della casa e delle abitudini energetiche, cosa nuova per il settore. Insomma, la robotica e lo studio delle Reti vengono in aiuto alle famiglie italiane per aiutarle a tagliare la bolletta elettrica.

robot energia

"Il Robot –spiega Marco Santarelli- fa così una "fotografia" energetica dell'appartamento, in pratica una diagnosi che si pone l'obiettivo di capire in che modo è utilizzata l'energia, di individuare eventuali cause di sprechi e di indicare quali interventi possono essere posti in essere, al fine di valutare non solo la fattibilità tecnica, ma anche e soprattutto quella economica delle azioni proposte, prevenendo gli atteggiamenti errati".

La diagnosi energetica dovrà individuare i possibili recuperi delle energie disperse, valutarne le opportunità tecnico-economiche e guidare la scelta per i contratti di fornitura di energia, le modalità di conduzione, ecc. ai fini di una riduzione dei costi di gestione.

"Il Robot Biro –conclude Santarelli- diventa così un vero e proprio consulente energetico e già la sua costante presenza e attenzione in casa può far riflettere la famiglia sulle proprie cattive abitudini energetiche. Si tratta di un ospite prezioso, basti pensare che la bolletta media della famiglia italiana potrebbe passare da 580 euro l' anno a 400, con un risparmio secco di 180 euro".

Roberta Ragni

GreenBiz.it

Network