Menu

YOGURTL'interesse per il cibo prodotto in modo biologico aumenta senza sosta in ogni parte del mondo e l'edizione 2015 di Biofach, la più grande fiera del settore in svolgimento a Norimberga dall'11 al 14 febbraio, si accinge ad accogliere i principali protagonisti di questo che è anche un mercato in crescita costante.

Qui debutta in anteprima mondiale il primo vasetto compostabile per lo yogurt. Realizzato tramite un processo di termoformatura con un grado di Mater-Bi® idoneo a cibi freddi, il vasetto rappresenta un ulteriore approdo della R&D di Novamont, che solo pochi mesi fa aveva messo a punto il primo piatto compostabile termoresistente in Mater-Bi®, prodotto con un nuovo grado di biopolimero.

Ad alto contenuto di materiale rinnovabile, compostabili, approvate per il contatto con gli alimenti e con performance di produttività in stampaggio del tutto simili a quelle del polipropilene, le nuove bioplastiche della famiglia Mater-Bi® hanno aperto importantissime opportunità nel settore del packaging per l'alimentazione e dei prodotti monouso per la ristorazione collettiva con la possibilità di sviluppare soluzioni ancora più sostenibili e che garantiscono performance meccaniche, termomeccaniche, produttive ed estetiche assolutamente innovative.

Il Mater-Bi® è la famiglia di bioplastiche sviluppata da Novamont, biodegradabile e compostabile in conformità con le norme europee UNI EN 13432 e UNI EN 14995, in grado di garantire prestazioni del tutto simili alle plastiche tradizionali, che contiene risorse rinnovabili di origine agricola. Diminuisce le emissioni di gas ad effetto serra, riduce il consumo di energia e di risorse non rinnovabili, completa un circolo virtuoso: le materie prime di origine agricola tornano alla terra attraverso processi di biodegradazione o compostaggio senza il rilascio di sostanze inquinanti.

La linea per il settore del Foodware comprende piatti, bicchieri, posate, ciotole, contenitori monoporzione, cannucce, coppette e palette gelato che possono essere raccolti con lo scarto organico e avviati al compostaggio in digestione anaerobica, riducendo la produzione di rifiuti indifferenziati e abbattendo significativamente l'emissione di gas a effetto serra. Molteplici le soluzioni per l'imballaggio alimentare in mostra a Biofach. Tra le principali:

- la busta per il pane. Anteprima mondiale anche per questa soluzione realizzata in carta con finestra in film trasparente, totalmente smaltibile con il rifiuto organico;

packaging pane

- la carta alimentare in Mater-Bi®. Estrusa o accoppiata con un sottile strato di Mater-Bi®, la carta si presenta idrorepellente e resistente alle sostanze oleose. Ideale per avvolgere e contenere alimenti, la carta alimentare in Mater-Bi® è disponibile in vari formati e può essere personalizzata sull'intera superficie;

- la retina per il confezionamento degli alimenti: una rete estrusa in Mater-Bi® ideale per il confezionamento di frutta e verdura fresca. Anch'essa è smaltibile direttamente con il rifiuto umido per essere poi avviata al compostaggio.

Nell'ambito dei prodotti per la bioagricoltura, Novamont presenterà i teli per pacciamatura, i vasetti, gancetti e fili erogatori di feromoni. Nella pacciamatura agricola il film plastico viene posto sul terreno per trattenere l'umidità, prevenire la crescita delle malerbe e mantenere il suolo più caldo. Rispetto ai teli in plastica tradizionale, il film per pacciamatura Mater-Bi® offre un'alternativa agronomicamente ed ambientalmente più efficiente perché al termine del ciclo colturale non deve essere né rimosso né smaltito in discarica. Grazie infatti alla sua biodegradabilità nel suolo – certificata "OK Biodegradable soil" -, il telo per la pacciamatura in Mater-Bi® si trasforma in sostanza organica, acqua e anidride carbonica, senza rilasciare sostanze nocive, minimizzando così drasticamente l'impatto ambientale e facendo risparmiare al coltivatore tempo e risorse.

A Biofach 2015 Novamont sarà presente con un proprio stand (hall 4, postazione 161) e con un corner nello stand AIAB (hall 1, postazione 1-341b) con cui ha da tempo una collaborazione anche nel campo della ricerca mediante il sostegno a Firab. In occasione di BioFach, inoltre, Novamont ha deciso di promuovere la propria partnership con Slowfood, la prestigiosa associazione internazionale no profit impegnata a promuovere un'alimentazione buona, pulita e giusta per tutti in 150 paesi del mondo.

Con il Consorzio Gargano Agrumi - presidio territoriale biologico di Slowfood –, Sabox, azienda produttrice di packaging sostenibile in cartone ondulato e con la compagnia di spedizioni DHL, è stato realizzato appositamente per Biofach un package contenente arance biologiche, miele di cardo, granuli in Mater-Bi® e semi di cardo.

Leggi anche:

Mielizia: nuovo packaging di carta 100% biodegradabile

GreenBiz.it

Network