Menu

mercato ittico polistirolo 0L'amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto ha sviluppato un progetto per la ricerca di materiali innovativi che offrano alternative ecosostenibili agli imballaggi di polistirolo attualmente in uso nel settore ittico.

Il polistirene (EPS, comunemente chiamato polistirolo) è un materiale derivato dal petrolio e non biodegradabile, che sopravvive nell'ambiente per decenni e che tende a sfaldarsi in granelli, rendendo ancora più complicato (se non impossibile) il suo recupero. Se disperso in mare e lungo le coste, il polistirene può anche entrare a far parte (come troppo spesso avviene) della catena alimentare di pesci, cetacei e tartarughe, mettendo a rischio la loro sopravvivenza e danneggiando l'ecosistema marino.

La maggioranza degli imballaggi utilizzati nel commercio ittico è in polistirolo: le cassette sono impiegate per contenere il prodotto dal momento della pesca sino alla consegna al cliente finale e il loro destino, una volta esaurita la loro funzione, è di essere gettate nel cestino dell'indifferenziata, per poi disperdersi nell'ambiente. Consapevole del problema, il Comune di San Benedetto del Tronto, nel cui mercato ittico circolano ogni anno circa 500.000 cassette di polistirele, ha quindi lanciato un progetto per individuare un'alternativa biodegradabile a questo materiale, coinvolgendo la società Blu Marine Service e l'associazione Chimica Verde Bionet e con la supervisione scientifica dell'Università di Camerino.

Il progetto si è concentrato sul campo dei biopolimeri, sperimentando materiali realizzati con materie prime naturali e/o biodegradabili, scelti in base alle caratteristiche tecniche dell'imballaggio e testati nelle condizioni operative tipiche del comparto ittico, quali il contatto prolungato con acqua e ghiaccio, la resistenza alle basse temperature e la resistenza allo sfregamento e al maneggiamento dell'imballaggio. La ricerca ha individuato un particolare imballaggio in PLA (acido polilattico) che risulta perfettamente in grado di sostituire il polistirene e che potrebbe che essere impiegato già nel breve periodo, con il vantaggio di essere perfettamente ecocompatibile.

Lisa Vagnozzi

LEGGI anche

La pratica dell'alleggerimento del packaging nell'industria del cibo e delle bevande

Packaging: nuove proposte per sicurezza alimentare Made in Italy (#filiereintelligenti)

GreenBiz.it

Network