Menu

packagingIl buon packaging come antidoto agli sprechi e per migliorare la sicurezza alimentare del Made in Italy. Ecco il messaggio che giunge da Cibus Tec.

A Parma si è discusso negli ultimi giorni delle nuove frontiere del packaging in occasione di #filiereintelligenti, il percorso di avvicinamento ad Expo avviato dalla sezione giovani di Confagricoltura.

Francesco Divella, presidente dei Giovani Imprenditori di Federalimentare, ha sottolineato che il packaging svolge un ruolo fondamentale nel garantire l’integrità, la qualità e la sicurezza dei prodotti e che inoltre è portatore dei valori della marca e delle informazioni nutrizionale.

L’industria alimentare si starebbe impegnando per la riduzione degli imballaggi e dei costi di trasporto, cercando di incrementare sempre più il materiale riciclabile. Il packaging, come sottolineato da Confagricoltura, è fondamentale per invogliare i consumatori all’acquisto, soprattutto nel caso di prodotti come olio e vino e della IV gamma.

Il settore alimentare assorbe circa la metà della produzione complessiva di imballaggi. Dato che, secondo le previsioni della FAO, nel 2050 la produzione degli alimenti dovrà aumentare del 70% per nutrire la popolazione mondiale, il Cnr sta cercando soluzioni tecnologiche innovative per preservare al meglio le caratteristiche dei prodotti.

Cibus Tec ha preso in considerazione anche i possibili usi degli imballaggi in bioplastica biodegradabile e comportabile, in particolare per quanto riguarda i processi produttivi dei piatti pronti da confezionare in atmosfera modificata.

Il vice ministro Olivero nel sottolineare come il ruolo delle tecnologie per la lavorazione del cibo sia fondamentale anche in chiave Expo2015 ha affermato: “Il tema proposto da Cibus Tec pone la grande sfida per il futuro dell’agroalimentare: garantire cibo in quantità sufficiente, di qualità e salubre. In questo scenario, la via italiana deve avere la capacità di creare e mantenere un sistema che integra in modo intelligente le risorse disponibili, l’innovazione, le differenze territoriali e la competitività delle imprese. Serve dunque investire di più nella ricerca e nella tecnologia. Le macchine che vediamo esposte a Parma sono fondamentali per la qualità, la salubrità e la conservazione del cibo”.

Il tema della sicurezza alimentare ha toccato anche il nuovo presidente dei Giovani Imprenditori di Federalimentare Francesco Divella, che ha dichiarato: “Come Industria Alimentare sappiamo che il packaging svolge un ruolo fondamentale nel garantire l’integrità, la qualità e la sicurezza dei prodotti e che inoltre è portatore dei valori della marca e delle informazioni nutrizionali. Da sempre l'industria alimentare è impegnata sul fronte della riduzione degli imballaggi e su quella dei costi legati al trasporto, cercando inoltre di incrementare sempre di più il materiale riutilizzato”.

Per quanto riguarda l’atteggiamento dei consumatori verso il packaging, Comieco ha spiegato che il 75% dei consumatori ritiene che la tipologia di packaging sia fondamentale per contrastare gli sprechi, garantendo l'ottimale conservazione dei prodotti.

L’86% degli italiani pensa inoltre che gli imballaggi potrebbero e dovrebbero dare informazioni utili contro gli sprechi, come ad esempio l'indicazione chiara della data entro cui un prodotto può essere consumato senza rischi. Secondo Comico, un terzo degli italiani include tra i principali criteri di scelta le caratteristiche della confezione dei prodotti alimentari, oltre a prezzo, marca, promozioni e sconti.

Marta Albè

Leggi anche:

Tetra Pak: arriva il packaging 100% rinnovabile e di origine vegetale

5 sorprendenti imballaggi trasparenti che non producono rifiuti

Packaging: i genitori preferiscono il vetro

GreenBiz.it

Network