Menu

Essere o apparire green: i 5 errori che le aziende dovrebbero evitare

  • Scritto da Lisa Vagnozzi

greenwashingDi questi tempi, quello che è "eco" sembra andare di moda: aziende e società fanno infatti a gara per accaparrarsi certificazioni o patentini di ecosostenibilità, vantando e pubblicizzando - in modo più o meno coerente e fondato - le proprie credenziali green. Una buona reputazione in materia di rispetto e tutela ambientale può infatti portare enormi benefici, grazie alla maggiore consapevolezza, sensibilità e informazione da parte dei consumatori. Senza contare che il rispetto di determinati valori può contribuire a "fare morale" all'interno delle aziende, motivando i dipendenti e facendoli sentire parte di un progetto importante, "etico" e condivisibile.

Da Siemens un ambulatorio medico mobile per l'Etiopia

  • Scritto da Lorenzo Briotti

Siemens_Energy_for_liveLa Siemens Italia ha realizzato un ambulatorio medico mobile che sarà donato alla Worlwide Orphans Foudation” (Wwo), Ong specializzata nella lotta all’Aids che opera in Etiopia in stretta sinergia con la Family Halth Clinic di Addis Abeba. L’iniziativa rientra nell’impegno della Siemens “Energy for life” che mira a mettere a disposizione per uno sviluppo sostenibile la propria tecnologia.

Sap Italia: fare business guardando alla sostenibilità e al benessere dei dipendenti

  • Scritto da Redazione GreenBiz.it

SEDE_SAPAiutare le aziende a focalizzarsi sulla sostenibilità. È questo l’obiettivo della Sap Italia, una multinazionale tedesca, con sede a Vimercate (Milano), che si occupa di soluzione per il business per aziende pubbliche e private. L’azienda è consapevole dell'importanza di sviluppare politiche di sostenibilità a tutto tondo, che possano avere un impatto significativo per lo sviluppo economico, sociale e territoriale. L'impegno su questo fronte è testimoniato dal riconoscimento del Dow Jones Sustainability Index, da cui SAP risulta essere in prima posizione tra le società di software in tutto il mondo.

Greenwashing, un’arma a doppio taglio per le aziende

  • Scritto da Paola Valeri

greenwashingIl termine greenwashing deriva da “whitewashing" che in inglese vuol dire nascondere, coprire o dissimulare fatti spiacevoli. Si tratta di un neologismo coniato da attivisti ambientali per descrivere i tentativi delle aziende di rappresentare se stesse come amiche dell'ambiente, soprattutto attraverso iniziative di comunicazione. Gli scopi possono essere diversi: vendere di più, riabilitare o migliorare la propria immagine, differenziarsi dai competitor, distogliendo nello stesso tempo l'attenzione dalle proprie responsabilità nella creazione di impatti ambientali negativi. Letteralmente, come afferma il GreenWashing Index (un sito americano che si propone di aiutare i consumatori a riconoscere gli annunci “dipinti di verde”), si può parlare di greenwashing “quando una società o un'organizzazione impiega più tempo e denaro ad affermare di essere verde attraverso la pubblicità e il marketing piuttosto che nel mettere in atto misure che riducano al minimo il suo impatto ambientale. È un whitewashing quindi, ma utilizzando un tocco di verde.”

Responsabilità sociale, Xerox nel FTSE4Good

  • Scritto da Doris Zaccaria

responsabilit_socialeLa Xerox, multinazionale leader nel settore dei prodotti per ufficio, fotocopiatrici e document outsourcing, è stata inserita, per il secondo anno consecutivo, nel FTSE4Good Series, l’indice borsistico che misura le performance delle aziende che decidono di aderire agli standard internazionali sulla responsabilità sociale. Xerox è conforme ai criteri FTSE4Good in materia di corporate responsibility, diritti umani, impegno nella salvaguardia dell'ambiente, coinvolgimento degli azionisti e delle parti sociali e nella lotta alla corruzione.

Chi siamo

Network