Menu

winxNeanche le Winx, le famosissime fatine ideate da Igino Straffi, potevano ignorare la green economy. Le fatine si tingono infatti di ''verde'' e conducono i bambini per mano nel mondo della sostenibilità ambientale. Symbola, la fondazione che promuove le qualità italiane e la soft economy, e la Rainbow di Loreto, leader mondiale nelle produzioni animate e multimediali, hanno stretto una collaborazione sui temi della sostenibilità.

All’interno di questa collaborazione la prima iniziativa, spiega un comunicato stampa pubblicato sul sito di Symbola, è la creazione di un volume ''La Green Economy, Magie verdi per un mondo migliore'' in cui Bloom, Stella, Musa, Flora, Tecna, Aisha e Roxy, ricorrono alla magia dell'intelligenza, fatta di talento e creativita', per dar vita ad un mondo migliore. Il testo verrà presentato il 16 e 17 luglio a Monterubbiano, in provincia di Fermo, nel corso di un seminario organizzato da Symbola.

Per le bambine - spiega il presidente della Rainbow Iginio Straffi - le Winx rappresentano un modello di identificazione, e dunque possono svolgere un ruolo formativo: l’infanzia e l’adolescenza sono i momenti chiave in cui i piccoli cercano all’esterno stimoli per formare il proprio carattere, e le Winx fungeranno da apripista verso un’economia sostenibile".

Le grandi sfide ambientali - aggiunge Ermete Realacci, presidente di Symbola - e la prospettiva di uscire dalla crisi puntando sulla green economy richiedono la mobilitazione delle migliori energie, nell’economia, nelle istituzioni, nella politica, nella società. È un’ottima notizia per tutti la scesa in campo delle Winx, già espressione di sentimenti puliti e ambasciatrici della capacità italiana di produrre cose che piacciono al mondo”.

Redazione GreenBiz.it

GreenBiz.it

Network