Menu

giustizia sociale

Il mondo ha bisogno di costruire società più forti e etiche per sopravvivere alle future sfide del Pianeta. Lo scorso 20 febbraio la Giornata Mondiale della Giustizia Sociale ha rappresentato un’occasione in più per riflettere su un tema fondamentale.

E’ il momento di riconoscere la necessità di un accesso equo alle risorse e di radicarsi nell’ambito dei diritti umani e delle libertà fondamentali.

Occorrono impegni per sradicare la povertà, promuovere il lavoro dignitoso e garantire l’accesso alla giustizia al di là di nazionalità, religione, colore della pelle, orientamento sessuale, situazione socio-economica.

1) Parità di genere

Secondo le Nazioni Unite, la parità di genere è una visione condivisa dalla giustizia sociale e dai diritti umani. Tra le violazioni dei diritti umani che ancora sono presenti nel mondo troviamo il matrimonio precoce, che mette a repentaglio il diritto delle donne alla salute e all’istruzione. Il Malawi ha già modificato la propria Costituzione per vietare il matrimonio delle spose bambine e altri Paesi potrebbero imitarlo.

2) Accesso libero e equo alla giustizia

Più di quattro miliardi di persone nel mondo non hanno acceso alla giustizia e ciò aggrava la povertà, la violenza e la violazione dei diritti umani fondamentali. Lo Stato di diritto è fondamentale secondo l’Onu per uno sviluppo economico incisivo e sostenibile. A causa del mancato accesso alla giustizia, le persone vulnerabili sono sempre più a rischio e indebolite. E’ dunque il momento di riformare il settore della giustizia. Si può anche dare supporto al progetto globale per la giustizia sociale Data Initiative SDG16.

3) Promuovere e proteggere i diritti delle minoranze

Garantendo i diritti delle minoranze, la società assicura che nessuno dovrà affrontare discriminazioni a causa della propria identità, etnia o religione. In vista delle elezioni presidenziali americane del 2016, il Centro di ricerca Pew ha mostrato che il 63% degli elettori ha considerato il trattamento delle minoranze come un punto importante per la scelta del nuovo presidente. Provvedere ai diritti delle minoranze è un punto fondamentale per la giustizia sociale.

A Davos, al World Economic Forum, quest'anno si è discusso di come costruire società più inclusive. Guardate il video.

Marta Albè

 

Leggi anche:

Diritti umani: il sito che svela l'impatto delle multinazionali

Intel: da oggi tutti i microprocessori saranno conflict-free

I 10 migliori (e peggiori) Paesi in tema di democrazia ambientale

 

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network