Menu

gentilini olio di palma

Gentilini dice addio all'olio di palma nei biscotti e in altri prodotti alimentari a proprio marchio. Quello dell'olio di palma nei prodotti alimentari negli ultimi tempi rappresenta un problema molto discusso non soltanto da parte dei cittadini e degli ambientalisti. Le aziende stanno dando inizio a un cambio di rotta.

In Italia sono ancora poche le aziende alimentari che hanno deciso di dire addio all'olio di palma. Tra queste troviamo Alce Nero, che ha sostituito l'olio di palma con olio extravergine d'oliva biologico e italiano.

Alle realtà che si stanno impegnando a rinunciare all'olio di palma ora si aggiunge Gentilini, azienda produttrice di biscotti, fette biscottate e altri prodotti per la prima colazione con sede a Roma.

L'annuncio da parte di Gentilini è giunto tramite la pagine Facebook dell'azienda stessa e sembra avere accolto in breve tempo il consenso dei consumatori, con migliaia di condivisioni e di "like" sul social network.

"Voi avete parlato e noi vi abbiamo ascoltato. È ufficiale: nei nostri prodotti NON è più presente l'olio di palma. Condividete questo post per far sapere a tutti che Gentilini è amica della salute e dell'ambiente! Tradizione e qualità dal 1890!" – ecco il messaggio comparso negli ultimi giorni sulla pagina Facebook di Gentilini Biscotti.

L'azienda ha precisato che in fase di transizione nei prossimi giorni i consumatori troveranno ancora nei supermercati prodotti che contengono olio di palma. Ma alla fine di questo periodo di passaggio i biscotti Gentilini in vendita nei negozi non conterranno più il tanto discusso ingrediente, che l'azienda sta sostituendo con olio di girasole e burro.

Sono ormai note a tutto il mondo le implicazioni della produzione di olio di palma per l'ambiente e per la salute dei consumatori. La coltivazione industriale di palme da olio è causa di deforestazione, porta alla scomparsa delle foreste primarie in Indonesia e Malesia e quindi degli habitat naturali di oranghi e altri animali in via di estinzione.

Dal punto di vista della salute, nei mesi scorsi il Consiglio Superiore della Sanità del Belgio aveva altamente sconsigliato il consumo di olio di palma, indicandolo come ingrediente deleterio per la salute. Di recente un nuovo studio scientifico ha posto per la prima volta in possibile correlazione il consumo di prodotti contenenti olio di palma e la comparsa del diabete.

Dato che eliminare l'olio di palma dai prodotti da forno, come biscotti e fette biscottate, è possibile, ci chiediamo ancora una volta come mai molte aziende, soprattutto per quanto riguarda il biologico, continuino ad utilizzare olio di palma. Il risparmio è davvero più importante della crescente sensibilità dei consumatori, sempre più pronti a boicottare i prodotti che contengono olio di palma?

Voi avete parlato e noi vi abbiamo ascoltato. È ufficiale: nei nostri prodotti NON è più presente l’olio di palma....Posted by Biscotti Gentilini on Giovedì 7 maggio 2015

Marta Albè

Fonte foto: Gentilini Biscotti

Leggi anche:

Perché le aziende del biologico utilizzano l'olio di palma

Olio di palma: allarme invasione dai biscotti al latte per neonati

RSPO: la certificazione non sostenibile per l'olio di palma

GreenBiz.it

Network