Menu

lauro

I nostri mari potrebbero presto essere solcati dal primo traghetto a gas naturale. L'accordo stipulato tra Rolls Royce e la società armatrice Lauro Shipping prevede, infatti, lo sviluppo congiunto di questo innovativo progetto, prima di scegliere un cantiere per la definitiva realizzazione.

Questo accordo segue quello già formalizzato per la fornitura di navi cargo che beneficiano della tecnologia Rolls-Royce, in grado di ridurre le emissioni di CO2 fino al 40% rispetto alle unità simili con propulsione diese e che entreranno in servizio entro quest'anno in Norvegia. La nuova intesa ora consentirà di sviluppare congiuntamente "un progetto di traghetto merci/passeggeri innovativo ed eco-compatibile che rispetti tutti gli ultimi requisiti sulle emissioni oltre a ridurre il consumo di carburante e i costi operativi", ha detto in una nota congiunta Salvatore Lauro, chief executive di Lauro Shipping, uno degli operatori marittimi più grandi nella regione Campania, che fornisce collegamenti veloci con le isole di Capri e Ischia.

Per Neil Gilliver, Presidente di Rolls Royce, l'accordo "è la prova che c'è un concreto desiderio da parte delle società armatrici di adottare tecnologie innovative per ridurre l'impatto ambientale. Abbiamo numerosi esempi di esperienze operative di unità con propulsione a gas, soprattutto in Norvegia, e il fatto che Lauro Shipping stia aprendo la strada nel Mediterraneo, amplia ulteriormente le prospettive globali del gas naturale liquefatto come carburante marino".

L'unità NVC 256 trasporterà passeggeri e veicoli e sarà provvista di motori Bergen, una speciale prua anti onda e un sistema di propulsione Promas, che combina elica e timone per ridurre la resistenza al moto ed incrementare la manovrabilità, mentre il generatore asse ibrido Rolls-Royce (HSG) consentirà la produzione di corrente elettrica dal moto dei motori di propulsione invece che dai generatori diesel ausiliari. Questa soluzione ottimizzerà la produzione di energia a bordo, riducendo i consumi e le emissioni.

Roberta Ragni

GreenBiz.it

Network