Menu

car pooling aziendeUna piattaforma tecnologica web-based, quasi un "social network" a circuito chiuso che incoraggia l'utilizzo condiviso delle auto per gli spostamenti tra i dipendenti di una stessa azienda.

Si tratta di Cisalpina Sharing, il sistema implementato da Cisalpina Tours – prima nel settore del business travel – per agevolare la mobilità sostenibile delle aziende.

Presentato in occasione del IV Forum Business Travel di Angelini e realizzato in collaborazione con Halleymedia, Cisalpina Sharing è una piattaforma web condivisa che permette di ricercare e individuare le trasferte aziendali con caratteristiche comuni, ad esempio analoghe località di partenza o di destinazione, e di poter quindi ottimizzare i trasferimenti attraverso la condivisione dell'auto, sia essa aziendale, privata, a noleggio o taxi.

Compito di Cisalpina Tours, oltre a fornire la piattaforma, è quello di affiancare le aziende nella ridefinizione di una travel policy che tenga conto della possibilità di avvalersi del car pooling, modulandola a seconda delle esigenze e delle politiche aziendali.

Così, l'eventuale condivisione della vettura, ove possibile, potrà essere prevista come obbligatoria oppure rimanere facoltativa; in questo caso è possibile prevedere anche dei sistemi premianti "a punti" per chi decida di usufruirne. La piattaforma Cisalpina Sharing può inoltre essere personalizzata sulle esigenze dell'azienda, ad esempio integrandosi con i sistemi di gestione già utilizzati e consentendo, così, un migliore monitoraggio degli effettivi benefici derivanti dall'adozione di politiche virtuose di mobilità.

Come già dimostrato da numerose analoghe iniziative, anche di tipo istituzionale, i vantaggi che derivano dall'uso condiviso dei veicoli sono tanti e diversificati. Naturalmente l'impatto più diretto è quello sulla riduzione delle emissioni di Co2 in atmosfera, obiettivo non da poco se si pensa che quasi il 73% delle automobili private viaggia con il solo conducente a bordo e che solo in Europa le emissioni di Co2 da trasporto su strada sono aumentate del 23% negli ultimi vent'anni e sono all'origine di quasi un quinto del totale dei gas serra prodotti a livello europeo.

Non a caso, e malgrado l'uso crescente di veicoli ad alimentazione mista, quello del trasporto su gomma è ancora il settore che sfora maggiormente gli obiettivi fissati dalla Direttiva RED del "20-20-20" (ridurre del 20% le emissioni di gas serra, portare al 20% il risparmio energetico e aumentare al 20% il consumo di fonti rinnovabili entro il 2020).

Oltre all'aspetto di riduzione dell'impatto ambientale, il pooling automobilistico ha effetti riconosciuti nella riduzione del traffico e dell'inquinamento acustico delle città e, naturalmente, nella riduzione dei costi di carburante, olio, pneumatici, pedaggi, parcheggi. Per le aziende può servire ad abbattere il costo legato ai rimborsi chilometrici, oltre a ottimizzare la gestione della propria flotta aziendale; il tutto con effetti positivi anche sullo stress e sulla socialità tra colleghi di lavoro.

"Poche settimane fa abbiamo ottenuto la certificazione 14001 sulla sostenibilità ambientale della nostra organizzazione e adesso, con Cisalpina Sharing, realizziamo il primo, concreto sviluppo del percorso di Cisalpina verso il green, una sfida che ci stimola e ci induce a trovare soluzioni sempre nuove" dichiara Alfredo Pezzani, direttore generale di Cisalpina Tours.

" Meno costi, meno stress, più socializzazione e più rispetto per l'ambiente: con questi presupposti, e a un costo assolutamente accessibile, le aziende possono fare qualcosa di concreto per coniugare le loro esigenze di mobilità con gli obiettivi di responsabilità sociale, da comunicare anche in sede di bilancio ambientale attraverso il calcolo e la rendicontazione delle emissioni di Co2 risparmiate" aggiunge Pezzani.

Redazione GreenBiz.it

GreenBiz.it

Network