Menu

tnt expressCome facilitare spedizioni, ritiri e consegne dei prodotti in vendita su internet? L’e-commerce si evolve a grande velocità. Dopo i droni e le consegne predittive di Amazon negli Stati Uniti, ecco in arrivo in Italia i nuovi distributori automatici che consentiranno ritiri e consegne 24 ore su 24 ogni giorno dell’anno.

Tnt Express Italy ha stretto un accordo con InPost per dare vita al maggiore Marcel Locker Network del mercato italiano. Si prevede che entro il 2015 vengano attivate 1000 postazioni nelle principali città italiane. Il sistema è già operativo in 20 Paesi del mondo, con 3500 macchine InPost.

L’installazione dei dispositivi avverrà a cominciare da Roma, Milano e Torino e riguarderà luoghi facilmente raggiungibili, come stazioni ferroviarie, supermercati e stazioni di servizio. Le aziende che scelgono l'e-commerce potranno gestire più facilmente il sistema delle spedizioni e delle consegne.

L’utente sceglierà il luogo di consegna più comodo per il ritiro del pacco. Gli shop online potranno forse dire addio ai feedback negativi al riguardo e ai disguidi tra clientela e corrieri per quanto riguarda il recapito della merce ordinata. Il sistema permetterà al cliente di ricevere via e-mail tutte le indicazioni sulle modalità di ritiro del pacco e di contare su un codice di sicurezza che verrà inviato via sms.

Secondo InPost, i clienti utilizzano maggiormente per il ritiro dei pacchi gli orari in cui le filiali sono chiuse, oppure il weekend. In questo modo gli e-commerce potranno sfruttare i vantaggi competitivi offerti dai dispositivi automatici, soprattutto per quanto riguarda l'estensione di tempi e modalità di consegna.

L’innovazione si inserisce facilmente in ambito Smart City. Ecco che i negozi online che opteranno per la nuova modalità di consegna potranno offrire una dimostrazione concreta ella propria sostenibilità ambientale. Il risparmio delle emissioni d Co2, con 400 postazioni installate, potrà arrivare al 16% e si ridurrà anche il traffico stradale.

“Si tratta di un’opzione - ha sottolineato Tony Jakobsen, Managing Director di TNT Express Italy – assolutamente innovativa, una soluzione win/win, in primis per le aziende di e-commerce e per i clienti che possono dire addio alle attese in casa e a esperienze negative, ma anche per TNT in termini di fluidità del processo operativo. È inoltre un’opzione valida anche per il B2B: si sta infatti studiando anche il lancio di servizi ad hoc per le numerose aziende che necessitano di punti di appoggio logistici per la gestione di componenti di ricambio ad uso dei manutentori e dei tecnici specializzati. Questa soluzione è a mio avviso una “killer application” per l’e-commerce, insieme alla rete di TNT Point”.

Nel mondo il servizio avrebbe riscosso un gradimento molto elevato, con il 98% degli utenti che ha espresso la volontà di riutilizzarlo e il 94% di raccomandarlo ad altri. I vantaggi dovrebbero risultare evidenti per il mercato dell’e-commerce in Italia, dato che il trend degli acquisti su internet registra una crescita molto simile a quella di Gran Bretagna, Francia e Germania.

“Nel 2013 secondo eMarketer” - ha commentato Rafał Brzoska, CEO di Integer.pl Group - “il settore delle vendite on-line è cresciuto del 18% rispetto al 2012, e 14,4 milioni di italiani hanno effettuato acquisti on-line. Per questo abbiamo deciso di insediarci in Italia, per questo non ci fermeremo a 400 locker ma intendiamo presto raggiungere cifre ancora più importanti e per questo abbiamo cercato e voluto un’alleanza strategica con un provider come TNT, in grado di fornire la massima garanzia in termini di know-how e qualità del servizio”.

Marta Albè

Leggi anche:

Amazon e la consegna predittiva: prodotti spediti prima dell’acquisto per ottimizzare il magazzino

GreenBiz.it

Network