Menu

plannify 450Plannify, la startup e motore di ricerca di eventi in Italia e all’estero, ha attirato capitali: ben 725 mila euro. L'aumento di capitale è già stato sottoscritto per un valore di 508.250 euro.

PLANNIFY – Si tratta dell’idea di Enrico Gennari e Carlo Scabin, veneti, che hanno dato vita nel 2012 a questo sito internet per racchiudere informazioni su eventi. Evidentemente, ci hanno creduto anche Digital Magics (il venture incubator certificato di startup innovative digitali quotato sul mercato AIM di Borsa Italiana ), Atlante Seed (Fondo del Gruppo Intesa Sanpaolo), Gruppo Uvet, Withfounders (che ha già sostenuto realtà come SaldiPrivati, Jobrapido e Glamoo) e gli altri investitori che parteciperanno all’aumento di capitale.

Massimo Fregnani, noto come imprenditore alle spalle dell’organizzazione e produzione di eventi come “Notre Dame de Paris” o il “Cirque du Soleil”, entra in veste di presidente di Plannify. Il suo ruolo è legato alla volontà di puntare ad un’espansione internazionale, parallelamente a quella di sviluppare nuove nuove partnership. Sarà potenziata in realtà tutta la struttura dell’azienda con sviluppatori, grafici, content editor e account commerciali.

COME FUNZIONA IL SITO – Si tratta di una piattaforma, che giorno dopo giorno riporta tutte le inziative elencate per luogo (e per vicinanza agli utenti), gusti, passioni. È possibile trovare al suo interno le sagre, così come i festival o i concerti. È anche possibile creare eventi privati per una cerchia ristretta di amici e per gli organizzatori di eventi esiste un’apposita area business. Per garantire un servizio migliore sono attive partnership con agenzie come la Barley Arts Promotion.

VERSO EXPO 2015 – Dall’essere una delle tante startup che vedono impegnati i giovani italiani, Plannify sta per tramutarsi nello strumento ideale per mettere in luce i luoghi di Expo 2015. La piattaforma verrà infatti potenziata, a partire dal motore di ricerca, e diventerà anche un’app per essere fruita al meglio da dispositivi mobile. In programma anche l’implementazione di nuove funzionalità social per l'agenda. Inoltre, verranno proposte versioni multilingua, in modo che lo strumento possa agire anche come calamita per i visitatori stranieri in arrivo in Italia.

Anna Tita Gallo

Leggi anche:

Expo2015: sara' l'anno contro gli sprechi alimentari

GreenBiz.it

Network