Menu

kick Italia

Anche l'Italia si apre al crowdfunding targato Kickstarter. La celebre piattaforma metterà a disposizione anche al Bel Paese di raccogliere finanziamenti per i propri progetti.

Per la prima volta, dunque, i creativi italiani potranno utilizzare Kickstarter per cercare di ottenere fondi in Euro, utilizzando anche la lingua italiana e il proprio conto corrente bancario in Italia.

Una bella novità visto che chi ha un'idea da realizzare avrà così la possibilità di gestirla utilizzando la propria moneta come valuta e le coordinate bancarie per le procedure sulla piattaforma. Anche i finanziamenti ottenuti dall'estero, verranno raccolti in euro ma un finanziatore americano vedrà ogni obiettivo legato al finanziamento di un progetto convertito in dollari americani e di fianco l’equivalente in Euro.

Cosa cambia. I creativi italiani potranno adesso descrivere in video i propri progetti sia in italiano che in inglese, aggiungendo anche i sottotitoli in altre lingue.

Va precisato che non esiste un sito italiano di Kickstarter ma i progetti del nostro paese faranno parte della community mondiale della piattaforma, e i finanziatori possono cercarli in base alla località e trovare quelli più vicini.

Saranno 15 le categorie proposte da Kickstarter, all'interno delle quali presentare le proprie idee al pubblico del web, composto da 8,8 milioni di finanziatori (backers). Tante infatti sono le persone che dal 2009, anno di nascita della piattaforma, hanno investito raggiungendo il totale di circa 1,6 miliardi di euro per dare vita a più di 86.000 progetti.

“Viviamo in una nuova età dell'oro della creatività, dove chiunque sia dotato di fantasia può realizzare qualcosa di concreto collaborando con le altre persone. Kickstarter è una community mondiale di creativi che condividono, costruiscono e realizzano qualcosa, offrendo il proprio contributo ad un contesto culturale più ricco e vivace. E in ciò l’Italia ha già contribuito moltissimo alla cultura mondiale, dalla moda al cibo, dall’arte al cinema, dalla musica alla letteratura, le idee innovative italiane sono sempre state apprezzate in tutto il mondo” ha detto Yancey Strickler, co-fondatore e CEO di Kickstarter, a margine del lancio in Italia. “Ora, Kickstarter aiuterà tutti i creativi italiani a realizzare le proprie idee innovative attraverso il sistema della collaborazione, e con il supporto di una community mondiale davvero enorme.”

L’Italia è il tredicesimo paese in cui Kickstarter viene lanciato, insieme a Austria, Belgio, Lussemburgo e Svizzera.

Prima di noi: Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Germania, Francia, Spagna, Olanda, Danimarca, Norvegia, Svezia, Irlanda, Australia e Nuova Zelanda.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

10 brillanti idee green finanziate dal basso con il crowdfunding

Agricoltura sostenibile: arriva la prima piattaforma per il crowdfunding

Crowdfunding: l’Università di Pisa sceglie Kickstarter per Viper

Le 5 migliori piattaforme del mondo per le rinnovabili in crowdfunding

GreenBiz.it

Network