Menu

aziende_ruraliNell’agricoltura italiana è ancora l’azienda di famiglia il modello di riferimento. A confermarlo un’indagine dedicata alla famiglie rurali della Rete Rurale Nazionale (RRN) che ha sottolineato come le nuove generazioni, pur se attente all’innovazione, alla multifunzionalità e alla qualità della vita, non sembrano deviare troppo dal solco tracciato dai propri genitori.

Un trend questo confermato anche nel rapporto ISMEA sui giovani agricoltori ai quali l’istituto dedica molti dei suoi strumenti di supporto per crescere e incentivare l’agricoltura. Perché crescere in agricoltura si può, a patto però – come spiega l’ISMEA – “che attorno alla famiglia rurale si creino quelle sinergie in grado di favorirne, anche attraverso specifici strumenti e interventi, lavalorizzazione e il radicamento sul territorio”.

Il segreto, nonché l’obiettivo, diventa quindi riuscire a coniugare tempo libero, famiglia e lavoro in un unicum che solo le realtà rurali sembrano ad oggi in grado di offrire nella loro integrità.

Ma cosa chiedono i giovani alle istituzioni per aiutarli a non abbandonare l’agricoltura? Sicuramente migliori strumenti di welfare, studiati proprio sulle esigenze delle famiglie rurali che riguardano in particolar modo la gestione dei figli - dall’offerta didattica a quella culturale e ricreativa, dal sostegno alla genitorialità alla qualità dei servizi sanitari – e il supporto allo sviluppo e all’ammodernamento dell’impresa attraverso maggiori infrastrutture e un migliore accesso al credito.

È proprio quest’ultima, viste anche le difficoltà che i giovani agricoltori incontrano nelle fasi di start up e di subentro, a diventare una vera e propria esigenza. I dati Ismea si focalizzano pertanto su due strumenti specifici di supporto all’impresa: il subentro, riservato ai giovani agricoltori e le garanzie dirette che favoriscono il rapporto con le banche.

In tal seno emerge come il 36% delle richieste di garanzia intermediate da ISMEA siano proprio a favore di giovani agricoltori e un quarto delle operazioni di riferimento sono a supporto di iniziative di start up.

GreenBiz.it

Network