Menu

fossilSaranno le rinnovabili a pagare l'anticipo al 2014 del capacity payment per le centrali termoelettriche in perdita? Dopo il coordinamento Free,anche AssoRinnovabili, Gifi e Ifi accolgono con grande preoccupazione questa possibilità.


Il subemendamento sarebbe stato stralciato dal maxiemendamento che il Governo dovrebbe presentare in Parlamento con la richiesta di fiducia, dal momento che ieri notte la Commissione Bilancio non è riuscita a chiudere i lavori. Ora il Ddl Stabilità approderà in aula senza le modifiche già apportate con i vari emendamenti, ma usare il condizionale è d'obbligo.

"Riteniamo che addebitare questo costo in modo, di fatto retroattivo, agli impianti rinnovabili creerebbe un danno molto rilevante a chi ha legittimamente investito negli ultimi anni e un grave vulnus alla credibilità del nostro paese presso la comunità degli investitori nazionali e internazionali. In questo modo si giungerebbe a un esito paradossale per cui le fonti rinnovabili andrebbero a finanziare in senso regressivo l'energia da fonti fossili", scrivono le associazioni.

Per questo, anche AssoRinnovabili, Gifi e Ifi hanno chiesto con forza che, con il maxiemendamento che il Governo si appresta a varare, tale disposizione venga eliminata definitivamente. "Si dia finalmente spazio a misure a favore dello sviluppo delle rinnovabili e della generazione distribuita, settore che già oggi occupa oltre 130.000 addetti", concludono in coro.

Roberta Ragni

LEGGI anche:

Emendamento ammazza-rinnovabili nella legge di stabilità?

Quinto conto energia: proroga per il fotovoltaico in zone colpite da calamità

GreenBiz.it

Network