Menu

partite iva aliquote

Partite IVA: il Governo promette blocco degli aumenti e riduzione dell’aliquota dal 27% al 25%. Nella prossima Legge di Stabilità dovrebbero concretizzarsi le promesse fatte a quella categoria di lavoratori che, se privi di ordine professionale, versano i contributi alla Gestione Separata dell’INPS, che applica un’aliquota negli ultimi anni sempre in crescita esponenziale.

I lavoratori autonomi non iscritti ad albi professionali sono oltre un milione di italiani, e molti di loro sono “pseudo autonomi”, in quanto in possesso di contratto libero professionale anche se di fatto dipendenti con turni e orari, ma privi delle tutele del lavoro dipendente, come malattia, ferie e maternità. E, attualmente, anche scarsamente tutelati dal punto di vista previdenziale.

Dopo la buona notizia dell’assegno di maternità per le neomamme autonome non iscritte ad albi, sembra ne stia dunque arrivando un’altra, anche se per ora si parla di una promessa fatta dal Premier Renzi nel corso della trasmissione 'Porta a Porta', quindi nulla di concreto attualmente.

E comunque, il provvedimento verrebbe parzialmente controbilanciato dall’innalzamento della contribuzione per le altre spese assistenziali (malattia e maternità) dall’attuale 0,72% a una percentuale che potrebbe oscillare tra 1 e 1,5%. In questo modo, quindi, l’aliquota complessiva dovrebbe essere del 26-26,5%, ma, in linea di principio, con un rafforzamento delle tutele.

Nel frattempo sta per arrivare in Senato il Job Act per i lavoratori autonomi, approvato in Commissione Lavoro del Senato (atto 2233), che prevede, tra le varie misure, l’allargamento delle nuove norme sulla malattia, che equiparano la degenza domiciliare a quella ospedaliera anche per malattie croniche e degenerative (oltre che per quelle oncologiche).

L’attenzione del Governo ai lavoratori autonomi sembra dunque aumentare. Ci possiamo aspettare più diritti per questa parte produttiva del Paese?

Roberta De Carolis

LEGGI anche:

- Maternità pagata per le neomamme con partita Iva e Bonus bebè 2016-2017

- Partite Iva, dietrofront del governo sul regime dei minimi. Si pensa ad un tax day unico

GreenBiz.it

Network