Menu

coop 450Coop Adriatica, Coop Estense e Coop Consumatori Nordest si fondono: nasce un impero da 4,2 mld e 2,6 mln di soci. È la più grande cooperativa italiana.

DATI – Al di là del fatturato, che comunque ben simboleggia la realtà che sta per nascere, il nuovo colosso conta 334 punti vendita (45 sono ipermercati) e 19.700 dipendenti. È il risultato di quanto votato dai tre CdA nelle rispettive sedi.

OBIETTIVI - Obiettivi e contenuti industriali e sociali saranno sottoposti, nei prossimi mesi, al vaglio delle assemblee dei soci delle cooperative stesse, si legge in una nota.

Con questa scelta si vuole contribuire a sostenere e rilanciare ruolo ed efficacia della missione cooperativa sia nelle regioni del nord che del sud del Paese, confermando la idoneità e l'utilità del modello cooperativo anche in realtà sociali molto diverse”, si legge ancora.

QUESTIONI APERTE – Proprio in questi giorni, il 20 marzo, si era tenuto l’incontro tra Coop Estense e sindacati, per decidere delle sorti di supermercati e ipermercati di Puglia e Basilicata e di 147 dipendenti in mobilità. Per Filcams, Fisascate e Uiltucs la crisi dei punti vendita è dovuta al calo delle vendite e non al costo del lavoro. La richiesta è stata quella di una fase di approfondimento della composizione dei costi del lavoro per poter salvaguardare tutta l’occupazione.

Nel solo 2014 le perdite sono state di 12 mld di euro per la rete Puglia-Basilicata. Un nuovo incontro è previsto per il 30 marzo. La fusione potrebbe essere una boccata d’ossigeno?

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

#Expo2015: Coop presenta il supermercato del futuro (VIDEO)

Packaging e riciclo: quanto conta la Gdo. Intervista a Eliana Farotto, Comieco

'Fallo protetto!': i profilattici Coop diventano viral, ma lo slogan È copiato

GreenBiz.it

Network