Menu

immagineFusione per incorporazione in TerniEnergia di Lucos (società quest'ultima interamente controllata dalla stessa TerniEnergia). L'operazione è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia, smart energy company attiva nei settori dell'energia da fonti rinnovabili, dell'efficienza energetica, del waste e dell'energy management, quotata sul segmento Star di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, e l'Assemblea degli Azionisti di Lucos Alternative Energies riunita in seduta straordinaria.

Il progetto di fusione, redatto ai sensi degli articoli 2501-ter e 2505, Codice Civile, è stato già reso pubblico ai sensi di legge. La Fusione rientra nel quadro del disegno industriale e strategico, già reso noto al mercato da TerniEnergia e con il Piano industriale 2015-17 "Fast on the smart energy road", volto allo sviluppo del business dell'efficienza energetica.

In particolare, con la Fusione si otterrà un accorciamento della catena di controllo che permetterà una migliore gestione finanziaria dell'attività di efficienza energetica, un miglior coordinamento industriale dell'attività di energy saving, il raggiungimento di sinergie produttive e finanziarie nonché il conseguimento di significativi risparmi di costi fissi operativi e gestionali.

La stipula dell'atto di fusione è previsto avvenga nei primi giorni di Maggio del corrente anno, una volta espletati gli ulteriori adempimenti civilistici previsti ai sensi di legge. Gli effetti giuridici della Fusione decorreranno dalla data definita nello stesso atto di fusione, mentre gli effetti contabili e fiscali decorreranno dal primo giorno dell'esercizio in corso al momento del verificarsi degli effetti reali della Fusione.

TerniEnergia comunica, inoltre, che in data 28 Febbraio terminerà il ricorso alla cassa integrazione guadagni ordinaria, a seguito dell'aggiornamento del cronoprogramma dei cantieri in Sudafrica. Anche in ragione della evoluzione del modello di business conseguente all'acquisizione di Free Energia, dell'avvio del nuovo piano industriale "Fast on the smart energy road" e dell'implementazione del nuovo modello organizzativo, TerniEnergia ritiene pienamente superate le condizioni che avevano portato all'assunzione di provvedimenti tempestivi per la gestione delle risorse umane.

Leggi anche:

Rinnovabili. TerniEnergia, piano industriale 2015-2017. Pronti per nuove acquisizioni

Rinnovabili: Gala presenta a Solsonica offerta vincolante per integrazione industriale

GreenBiz.it

Network