Menu

egpmessico 450x300Nuove mosse da parte di Enel Green Power in uno dei suoi mercati principali e strategicamente importanti, l'America Latina. In Messico, infatti, è stato stipulato un contratto di finanziamento finalizzato alla copertura parziale degli investimenti previsti nello stato messicano di Oaxaca, mentre in Cile è stato inaugurato quello che sarà il parco eolico più grande dell'area.

IL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO – Il contratto siglato in Messico è stato finalizzato attraverso la controllata Inelec da EGP con il Banco Bilbao Vizcaya Argentaria Bancomer. Si tratta di un contratto per 100 mln di dollari Usa. Secondo quanto riferisce una nota del Gruppo, avrà una durata di 5 anni e verrà erogato entro il 2013. Si caratterizza per un tasso di interesse in linea con il benchmark di mercato e sarà assistito da una parent company guarantee rilasciata da EGP.

LA SITUAZIONE IN AMERICA LATINA – Sempre secondo dati ufficiali, in Messico EGP può contare attualmente su circa 197 MW di capacità installata, dei quali 144 MW eolici e 53 MW idroelettrici. Ma - lo ricordano i conti pubblicati dal Sole24Ore - in tutta l’area EGP è attiva e gestisce impianti da rinnovabili anche in Costa Rica, Guatemala, Panama, Cile e Brasile, per una capacità installata totale di 990 MW. Proprio in queste ore è stato inaugurato il parco eolico più grande del Cile e alle spalle c’è proprio la società italiana. L'impianto di Talinay ha una capacità installata di 90MW e l’investimento è stato di 165 mln di dollari. Permetterà una produzione che potrà toccare fino a 200 mln di kWh all'anno.

Considerando solo l’eolico, EGP ha progetti in Brasile da circa 283 MW, ma anche impianti in Costa Rica (per 24 MW) e Messico (144 MW). In Cile si toccano i 90 MW circa ed è in costruzione il parco eolico di Valle de Los Vientos (90 MW). Qui peraltro la capacità idroelettrica installata di EGP arriva a 92 MW e si sta lavorando su alcune concessioni con potenzialità per oltre 100 MW.

Anna Tita Gallo

GreenBiz.it

Network