Menu

collaborazione

Costruire impianti fotovoltaici integrati in crowdfounding, permettendo a chiunque di investire nelle rinnovabili. È questa l'idea di Mosaic, una piattaforma che in meno di 24 ore è riuscita a raccogliere 300.000 dollari di capitale vendendo piccole quote che vanno da 25 a 30.000 dollari per finanziare i primi tre progetti di tetti solari.


Come ha fatto? Utilizzando il crowdfounding, un fenomeno ancora acerbo in Italia ma molto diffuso negli Stati Uniti, che consiste in un processo di finanziamento collaborativo tramite cui un gruppo di persone che ripone la propria fiducia versando somme di denaro per supportare progetti, iniziative o start-up. O, come spiega Mosaic, si tratta di immaginare "intere comunità che usano internet, la comunicazione e la condivisione in rete con amici e colleghi per ottenere finanziamenti per progetti locali. Gli individui possono sentirsi orgogliosi di come investono il proprio denaro, mentre possono controllare sia l'impatto dei loro dollari che i loro contributi siano andati solo a progetti che corrispondono ai loro interessi".

E questo magico potere del crowdfunding può fare bene anche al fotovoltaico: "in un anno abbiamo ricevuto 350.000 dollari per finanziare cinque centrali solari tramite il nostro modello di investimento a tasso zero e il potere della persone per facilitare il cambiamento si fa sempre più visibile. Come individui, possiamo finalmente vedere l'impatto dei nostri investimenti e insieme possiamo contribuire a cambiare il mondo", continua Mosaic.

Nel complesso, più di 700 investitori si sono impegnati a mettere a disposizione 1,1 milioni di dollari di capitale per finanziare 12 impianti fotovoltaici su tetto attraverso Mosaic. I manager contano di aggiungere altri investimenti in breve tempo. "Mosaic offre un modo unico per i piccoli investitori di sfruttare gli stessi rendimenti di cui i più grandi investitori del solare hanno goduto per anni, fornendo all'industria un afflusso supplementare di capitale - ha commentato in una video intervista Marco Krapels, esperto del settore bancario e vice presidente esecutivo di Rabobank, che si è unito al Consiglio di Amministrazione di Mosaic-.Non vedo l'ora di sostenere lo sviluppo della piattaforma Mosaic e far partecipare tutti gli americani all'economia energetica pulita".

Roberta Ragni

Leggi anche: Nasce Eppela, la prima piattaforma in Italia di crowdfunding per finanziare idee green

GreenBiz.it

Network