Menu

cannabis usaGli investimenti dei produttori nordamericani di marijuana hanno permesso al Tribeca Global Natual Resources Fund di conquistare una crescita record del 145% e di scalare la classifica dei fondi con performance migliori della società di consulenza Prequin.

In particolare, gli investimenti in marijuana sono valsi il 22% dei profitti dello scorso anno per il fondo da 200 mln di dollari e gli hanno permesso di ottenere score migliori delle altre rivali – oltre 10 mila – analizzate da Preqin.

Sono 8 gli stati Usa che hanno legalizzato l’utilizzo della cannabis per gli adulti e sono oltre la metà quelli che ormai ne ammettono l’utilizzo a scopo medico.

Leggi federali proibiscono la vendita e varie figure attorno a Donald Trump le hanno citate per rimarcare che non c’è un pericolo reale di concessioni maggiori. Ma la normativa di riferimento resta quella dei singoli stati.

In ogni caso, la legalizzazione ha portato l’industria della cannabis a incassare 6,7 mld di dollari lo scorso anno e si prevede che si superino i 20 mld di dollari in 5 anni, toccando punte di 50 mld al 2026.

Per i Millennials si tratta peraltro di una scelta “low carbon”, un aspetto che molti analisti iniziano a considerare. Alla base del successo del Fondo, le performance di realtà come Aurora Canabis Inc. e Canopy Growth Corp., entrambi produttori nel campo medico su cui Tribeca ha investito e le cui azioni sono più che triplicate nel 2015 crescendo del 12 e 30% quest’anno.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Marijuana: Microsoft investe in un software per la distribuzione legale della cannabis (VIDEO)

Colorado, ricavi record dalla legalizzazione della cannabis

Marijuana: in Canada al via un progetto ad uso medico da 1,3 miliardi di dollari  

GreenBiz.it

Network