Menu

immagineAccogliendo le istanze del movimento globale di disinvestimento, il Sinodo della Diocesi di Oxford ha votato a favore della cessione degli investimenti in carbone, gas e petrolio e ha chiesto alla Chiesa di Inghilterra di impegnarsi fare altrettanto.

La Diocesi di Oxford si è unita al sempre più folto gruppo di investitori che hanno preso decisioni concrete per contribuire alla lotta ai cambiamenti climatici, cercando di tagliare ogni legame con le fossili e sostenendo, invece, fonti energetiche pulite.

La scelta di disinvestire è stata approvata dal Sinodo con 52 voti a favore e 37 contrari ed è nata dall’iniziativa del Reverendo Darrell Hannah, membro di Operation Noah, una no-profit di ispirazione cristiana che chiede alla Chiesa di assumere un ruolo di leadership nell’affrontare i rischi collegati ai cambiamenti climatici.

C’è stato un buon dibattito, con ottimi argomenti su entrambe le opzioni.” – ha dichiarato il Reverendo Hannah – “Le persone riconoscono le ambiguità della questione, la sua importanza e l’urgenza del momento, e sono felice dell’esito del voto. La Diocesi di Oxford, fedele alla propria storia, sta sfidando la Chiesa d’Inghilterra nel suo complesso a prendere seriamente la minaccia dei cambiamenti climatici e il ruolo dei Cristiani nell’affrontarli.

Le parole del Reverendo mostrano come la mossa della Diocesi di Oxford non possa non aumentare la pressione sulla Chiesa di Inghilterra, già alta dopo che il Consiglio ecumenico delle Chiese, l'organo internazionale di cui è membro, aveva ufficializzato, alcune settimane fa, la decisione di disinvestire progressivamente dalle fossili.

La Chiesa svedese, i Quaccheri britannici, la Chiesa australiana, la Chiesa presbiteriana neozelandese e la Chiesa Unita di Cristo statunitense hanno già assunto lo stesso impegno, unendosi ad un numero crescente di investitori privati e istituzionali che, negli ultimi mesi, hanno ridotto o azzerato la loro esposizione verso le fonti fossili.

                                                                                                                                                                                                    Lisa Vagnozzi


LEGGI anche

Cambiamenti climatici: addio fossili, scatta il disinvestimento globale 

Trivellare è peccato: il Papa fermi i petrolieri e appoggi le rinnovabili

GreenBiz.it

Network