Menu

gasplus-logoDopo aver acquisito lo scorso mese di agosto, da Eni, il 100% del capitale di Padana Energia, società titolare di permessi di ricerca e concessioni di sviluppo e produzione di idrocarburi nel Nord Italia, Gas Plus spa ha deciso di proseguire il cammino sulla strada del rafforzamento della struttura patrimoniale dell’azienda.

È di oggi infatti la notizia che il quarto produttore nazionale di gas naturale, Ga Plus appunto, ha deciso aumentare il proprio capitale sociale. Il cda della società ha infatti stabilito di sottoporre all’assemblea straordinaria dei soci, che si terrà il 20 dicembre 2010, la proposta di aumentare (a pagamento e in via scindibile) il capitale sociale, in una o più volte, nel termine di 5 anni , sino ad un massimo di 120 milioni di euro (inclusivo di nominale e sovrapprezzo), attraverso emissione di azioni ordinarie da offrire in opzioni ai soci.


Nel dettaglio, la società a deciso di sottoporre all’approvazione dell’assemblea straordinaria dei soci una proposta di delega al cda ad aumentare il capitale sociale. Si è deciso di ricorrere alla delega (l’aumento di capitale delegato è previsto dall’ex articolo 2443 del codice civile) in modo da assicurare alla società, vista l'incertezza dei mercati azionari, la massima flessibilità e tempestività di esecuzione di operazioni sul capitale social. All’assemblea verrà dunque richiesto di delegare il consiglio il quale stabilirà così modalità, termini e condizioni degli aumenti di capitale, fissando in particolare il prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni.

.Per la realizzazione dell’operazione verrà costituito un consorzio di garanzia e/o collocamento. In questo ambito l’azionista di controllo US.FIN.S.r.l. ha già comunicato la sua disponibilità a sottoscrivere la propria quota di aumento di capitale, in tutto o in parte, a seconda delle condizioni future dei mercati.

Rosamaria Freda

 

GreenBiz.it

Network