Menu

Csr: cosa cambia con l’obbligo di rendicontazione non finanziaria per imprese di interesse pubblico

  • Scritto da Anna Tita Gallo

srcalculatorIl 25 gennaio 2017 è entrata in vigore la norma che recepisce la direttiva UE 95/2014 sull’obbligo di rendicontazione non finanziaria per imprese di interesse pubblico con più di 500 dipendenti. La Csr e la comunicazione degli impegni diventa quindi per una buona fetta di imprese italiane un imperativo. Uno studio del Dipartimento di Scienze dell’Economia dell’Università del Salento svela alcuni dati interessanti sull’impatto della direttiva.

Oreo e Milka cercano assaggiatori di cioccolato: come candidarsi

  • Scritto da Anna Tita Gallo

chocotasterTra le professioni dei sogni c’è sicuramente quella per la quale la Mondelēz International ha avviato la fase di recruitment: l’assaggiatore di cioccolato. Nel momento in cui riportiamo la notizia la pagina del sito Web aziendale dedicata alla ricerca di questa figura non è raggiungibile, segno che probabilmente sarà stata messa a dura prova dal numero elevatissimo di accessi, o segno purtroppo che i candidati sono già stati trovati.

Perché il plurilinguismo è un bene per la crescita economica (al contrario del nazionalismo)

  • Scritto da Anna Tita Gallo

ciaoholaLarry Summers, uno degli economisti più influenti negli Usa, ha pronunciato una frase ripresa poi varie volte: “Se la tua strategia sarà quella di sviluppare legami commerciali solo con persone che parlano inglese allora sarà una strategia povera”. Ma potrebbe essere la strategia che guida i nuovi Stati Uniti.

Real Time: a San Valentino “un’amore” sbagliato diventa marketing

  • Scritto da Anna Tita Gallo

realtime messaggio san vale apostrofoTutto è nato con un messaggio di Real Time a tema San Valentino diffuso ieri contenente un errore di ortografia macroscopico, che non avrebbe mai potuto passare inosservato. E così è stato. Il messaggio in poche ore ha fatto il giro del Web ma poi è stato seguito da un video che racchiude l’intervento dei tanti volti del canale. Errore o mossa di marketing?

Unilever spiazza tutti: gli allergeni segnalati sulle etichette negli Usa

  • Scritto da Anna Tita Gallo

unileverlogoNegli Usa è possibile utilizzare la parola “fragranza” senza dover indicare sulle etichette tutti gli elementi che compongono i prodotti, indicando l’eventuale presenza di allergeni. A sorpresa, Unilever applicherà invece anche oltreoceano la normativa Ue che impone maggiore trasparenza.

Chi siamo

Network