Menu

pesca illegale singapore fao

Singapore e la FAO lavoreranno insieme per migliorare la sicurezza alimentare del Sud-Est asiatico a partire dal problema della pesca illegale. L'accordo è stato siglato l'8 giugno 2015 e fa riferimento soprattutto alla pesca non dichiarata e non regolamentata.

L'accordo fa parte di un progetto più ampio dedicato alla sicurezza alimentare, che porterà a migliorare i prodotti in vendita a favore della salute e che si occuperà di alcuni aspetti salienti relativi alla sicurezza dello street food messo in vendita dagli ambulanti.

Si penserà anche a tagliare gli sprechi alimentari e i rifiuti per rendere sia l'agricoltura che il commercio più sostenibili. Il nuovo accordo fa parte degli impegni per rafforzare la sicurezza alimentare a Singapore e per contribuire a questo tema anche a livello mondiale attraverso la ricerca e lo sviluppo tecnologico.

L'accordo prevede lo scambio di conoscenze, consulente tecniche e altre forme di cooperazione, tra cui l'invio di esperti in tutta la regione, l'organizzazione di corsi di formazione, visite studio, seminari e workshop congiunti.

La FAO insieme a Singapore collaborerà allo sviluppo di nuove politiche alimentari nel campo della pesca e della ricerca agricola, sia per la diffusione di nuove tecnologie che per la formazione.

Da quanto il Governo di Singapore è entrato nell'organizzazione, nel 2013, si è impegnato in un dialogo sulle opportunità per far progredire la sicurezza alimentare nel Paese e in tutto il Sud-Est asiatico, dimostrando una forte capacità di ricerca e di sviluppo del Paese.

La FAO si attende che la collaborazione con Singapore possa crescere sempre più sia dal punto di vista della sicurezza alimentare che per quanto riguarda la lotta alla pesca illegale, dato che il Paese ha dimostrato negli ultimi anni di essere all'avanguardia da questo punto di vista.

Marta Albè

Fonte foto: app-cdn.co.uk

Leggi anche:

Google contro la pesca illegale con Global Fishing Watch
Antartide: chi non vuole aree marine protette contro la pesca illegale
Pesca eccessiva e illegale: in arrivo nuovi sistemi tecnologici per il monitoraggio

GreenBiz.it

Network