Menu

tesco dolciumi casseTesco, la più grande catena della grande distribuzione del Regno Unito, ha deciso di mettere al bando dolciumi e cioccolata dalle casse a seguito di un sondaggio che ha confermato il consenso dei consumatori al riguardo.

Pare che la grande distribuzione britannica si stia dimostrando sempre più attenta alle richieste dei consumatori e alla loro ricerca di prodotti più sani. Lo scorso gennaio la catena di discount Lidl aveva reso nota una presa di posizione simile, ancora una volta per quanto riguarda il Regno Unito.

Lidl ha pensato di sostituire caramelle, chewing-gum a snack con della frutta fresca in 600 negozi. Come si comporterà Tesco? Il sondaggio condotto tra i consumatori ha reso noto che il 65% della clientela sarebbe d’accordo nella rimozione dei classici prodotti presenti alla cassa. Ciò costituirebbe un aiuto per compiere scelte più salutari durante la spesa. Secondo il 67% degli intervistati, la decisione sarebbe benefica soprattutto per i bambini.

Tesco aveva rimosso i dolciumi dalle casse di 740 negozi già 20 anni fa, nel 1994, ma ora l’operazione riguarderà tutti i supermercati della catena, inclusi i 1800 Tesco Metro e Tesco Express in Inghilterra e in Irlanda.

La rimozione dovrebbe avvenire entro la fine di dicembre 2014. Philip Clarke, amministratore delegato di Tesco, ha dichiarato che la decisione segue l’impegno già proposto per rendere bibite, panini e piatti pronti più salutari. Tesco, infatti, modificherà le ricette e ne ridurrà il contenuto di zuccheri, sale e grassi. È probabile che venga attuata una fase di transizione, in cui i classici dolciumi presenti alle casse verranno sostituiti da prodotti più salutari.

La decisione è stata ben accolta dalle famiglie e dalle associazioni dei consumatori. Tesco era tra le realtà più criticate in una ricerca pubblicata lo scorso gennaio in cui i supermercati venivano additati tra i responsabili della cattiva alimentazione dei bambini, proprio a causa degli snack e dei dolciumi in vendita alle casse.

I ricercatori della Sheffield University avevano evidenziato che presso i supermercati Tesco, Sainsbury e Asda, nelle vicinanze delle casse si trovavano caramelle, merendine ed altri prodotti confezionati a portata di mano dei più piccoli Ora che Lidl e Tesco hanno deciso di cambiare strategia e di dare ascolto ai consumatori, come si comporterà la concorrenza?

Marta Albè

Leggi anche:

Lidl mette al bando i dolciumi dalle casse in Gran Bretagna

5 aziende che hanno detto no a sostanze pericolose o scomode, dopo le proteste dei consumatori

GreenBiz.it

Network