Menu

La green economy made in Italy ha trovato il suo vincitore. Is TECH - Innovation in Sciences & Technologies, start -up italiana che ha sviluppato una tecnologia intelligente, modulare e multifunzione per abbattere le polveri sottili e migliorare la qualità dell'aria che respiriamo, ha vinto il Premio Sviluppo Sostenibile 2013.


Istituito per il quinto anno consecutivo dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da Ecomondo - Fiera di Rimini, con l'adesione del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio, per la prima volta, del Ministero dello Sviluppo Economico, il premio è stato assegnato alla realtà imprenditoriale di APA (Air Pollution Abatement), un concreto modello di riferimento per la sostenibilità e l'attrattività delle città del futuro.

Se le emissioni d'origine antropica da molto tempo hanno raggiunto livelli di concentrazione notevolmente superiori alla capacità d'assorbimento del pianeta terra e rappresentano il 'fattore di pressionÈ principale responsabile delle alterazioni della qualità dell'aria, di numerose malattie e di molteplici fattori d'incidenza sulla salute, questa tecnologia le combatt in modo molto semplice: un sistema d'aspirazione posto a circa un metro dal suolo sequestra l'aria e la processa all'interno della piattaforma intelligente, secondo un procedimento che riflette il ciclo naturale della pioggia.

Gocce di liquido colpiscono le polveri sottili e le fanno precipitare verso il basso, depositandole in acqua. Al termine del processo di lavaggio l'aria depurata è aspirata e reimmessa pulita nell'atmosfera, senza alcuna generazione di rifiuti speciali, peraltro con limitati consumi d'energia. La piattaforma per 'pulirÈ l'aria dalle polveri sottili, dopo 7 anni di studio e analisi in laboratori nazionali e internazionali, è stata sperimentata per oltre 2 anni in diversi stabilimenti industriali e in alcune aree di tipo urbano, fra cui il centro storico di Roma, Milano e L'Aquila.

apa

"In un'Italia che continua ad attraversare una crisi irrisolta – ha detto Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile – c'è bisogno più che mai di un nuovo progetto di sviluppo durevole e sostenibile, un vero e proprio green new deal che faccia uscire il nostro Paese dalla crisi. Is TECH e le altre due aziende premiate hanno colto questo messaggio e possono ricoprire un ruolo di apripista per lo sviluppo futuro".