Menu

fotovoltaico_convegnoL'impegno del nostro Paese per una crescita sostenibile anche in vista della prossima scadenza per l'attuazione del Pacchetto sul Clima indicato dalla Comunità europea per il 2020. Questo il tema al centro del workshop, che si terrà il prossimo 30 giugno nella Sala delle Accademie della Biblioteca Ambrosiana di Milano, intitolato "Energie rinnovabili 20 20 20: prospettive sostenibili in Italia" promosso da Orizzonte Energia.

Per quella data - il 2020 appunto - i Paesi dovranno arrivare, sulla base del consumo primario di energia a livello nazionale, alla riduzione del 20 per cento delle emissioni di gas a effetto serra, al 20 per cento di ricorso alle energie rinnovabili e al 20 per cento di risparmio energetico. In più, nella normativa varata dalla Comunità europea sono compresi i provvedimenti sullo scambio delle quote di emissione e i limiti alle emissioni del traffico veicolare.

Quanto al programma dell'evento, dopo l'introduzione ai lavori da parte del presidente della provincia di Milano, Guido Podestà e di Guido George Lombardi di Pianeta Vivo, l'amministratore delegato di Areté Energia, Giorgio Riuscito, presenterà Orizzonte Energia. A seguire “Le FER e il pacchetto 20 20 20”, a cura di Gianluca Alimonti, docente di Fondamenti dell'Energetica all'Istituto Nazionale di Fisica nucleare e all'Università di Milano. Alle 10,20 Massimo Gallanti, direttore Sviluppo dei sistemi elettrici di ERSE curerà “Il sostegno delle fonti di energia rinnovabile nel piano d'azione nazionale”. Alle 10,40 si terrà “Il ruolo del mercato dei certificati verdi”, a cura di Stefano Alaimo, responsabile della GME (unità di Gestione Mercati per l'Energia). Alle 11,20: “FER; prospettive di sviluppo” con Marco Pigni, direttore della Aper (Associazione Produttori Energie da fonti Rinnovabili). Alle 11,40: “Le agroenergie: scenario italiano”, con un intervento di Luigi Bodria, coordinatore del corso di Laurea in Scienze e Tecnologie agrarie dell'Università di Milano. Alle 12 è previsto l'incontro “Investire nelle fonti di energia rinnovabile”.

Piergiorgio Pescarolo