Menu

sistri_seminarioDal primo ottobre prossimo per più di mezzo milione di imprese e enti pubblici diventerà obbligatorio l'uso del Sistri, il sistema telematico per la tracciabilità dei rifiuti che ostituisce l'emissione dei formulari e la tenuta dei registri di carico e scarico e prevede l'abolizione del MUD a partire dal 2011. A chiarire gli aspetti di questo nuovo meccanismo arriva un seminario organizzato da EcoNomos, a Milano il 10 settembre prossimo, che consente di comprendere quali siano i soggetti obbligati ad iscriversi al sistema, quanto è necessario pagare, come ritirare ed utilizzare i dispositivi elettronici. Non solo. L'incontro formativochiarirà anche come accedere al sistema telematico, quali dati inserire e come immetterli nel Sistri, come organizzarsi per far fronte ai nuovi obblighi, come operare nel caso in cui i dispositivi o il sistema non funzionino oppure uno dei soggetti coinvolti nella gestione non sia tenuto ad aderire al sistema.

Nel dettaglio il seminario chiarirà:
- quali enti e imprese devono obbligatoriamente utilizzare il SISTRI;
- quali sono le responsabilità dei delegati SISTRI;
- come si preannuncia l'esigenza di avviare al recupero o allo smaltimento un rifiuto;
- quali sono e a che cosa servono i dispositivi elettronici che devono essere acquisiti;
- come acquisire i dispositivi elettronici e come richiedere la modifica dei dati registrati;
- come funziona il software;
- quali dati devono essere inseriti e con quali modalità;
- come devono essere conservati i dati immessi nel sistema;
- quali sono gli obblighi per gli operatori del settore;
- che cosa cambierà; per le imprese e gli enti che producono rifiuti;
- come operare in caso di malfunzionamenti dei dispositivi o del sistema;
- quali sono le novità introdotte dal recente DM 9 luglio 2010;
- come verranno ritirati i rifiuti dai soggetti che non sono tenuti ad aderire al SISTRI;
- quali semplificazioni sono state introdotte per i Comuni;
- quali sono le pesanti sanzioni che stanno per essere introdotte.


A tutti i partecipanti all'incontro verrà rilasciato un attestato di partecipazione valido per ottenere la qualifica di Esperto ambientale certificato.

Cliccare qui per scaricare il programma del corso.

Redazione GreenBiz.it

 

GreenBiz.it

Network