Menu

mceSi è aperta oggi a Milano la 39esima Mostra Convegno Expocomfort, l'appuntamento internazionale per le aziende dell'impiantistica civile e industriale, della climatizzazione e delle energie rinnovabili. Oltre 2.000 le aziende espositrici, il 43% delle quali provenienti dall’estero da 59 paesi.

La mostra è dedicata alla presentazione di prodotti e soluzioni innovative nei settori del riscaldamento, del condizionamento dell'aria, della refrigerazione, della tecnica sanitaria, del trattamento dell'acqua e delle energie rinnovabili. Ad aprirla questa mattina è stato il convegno inaugurale organizzato da ANIMA, Federazione delle Associazioni dell’Industria Meccanica Varia e Affine, a cui ha preso parte, tra gli altri, anche il Vice Presidente della Commissione Europea Antonio Tajani, Carlo Calenda, Vice Ministro dello Sviluppo Economico, Giorgio Squinzi, Presidente di Confindustria.

Puntare all'efficienza energetica è stato il motore della crescita del settore idrotermosanitario, che riunisce al proprio interno tutti quelli appena citati e che vanta 8 miliardi di fatturato - di cui il 64% da export -, più di 300 milioni di investimenti, 30mila addetti diretti e 100mila nell'intera filiera.

Dalla tavola rotonda di questa mattina è emerso che l'innovazione e la ricerca nel campo dell'efficienza energetica hanno permesso di ottenere risultati evidenti. I numeri parlano chiaro: un + 2% per le esportazioni, che hanno compensato la stagnazione del mercato interno legato principalmente alla crisi dell’edilizia, una diminuzione contenuta dei livelli occupazionali (-0,6%), una piccola crescita degli investimenti, pari allo 0,4% e soprattutto con previsioni positive anche sul 2014: +1,2% della produzione, +0,6% delle esportazioni, sostanziale stabilità dei livelli occupazionali (-0,3%), +1,3% per gli investimenti.

Per questo, gli operatori del settore chiedono interventi decisi al Governo per non mettere a rischio la crescita del comparto. Tra questi, la regolamentazione sugli Fgas, gli obiettivi al 2020 per l’efficienza energetica negli edifici e quelli più a lungo termine, ancora in discussione, del pacchetto clima-energia al 2030.

Di nuovo questi dati dimostrano che, anche in questo settore della meccanica, all'estero non temiamo nessuno,” ha dichiarato in un comunicato Sandro Bonomi, Presidente di Anima.In Italia abbiamo bisogno di un Nuovo Piano Marshall per risorgere dalle macerie della crisi che ha investito in particolare il comparto dell’edilizia alla quale l’IdroTermoSanitario è strettamente legato. Finché non riusciremo a mettere in atto almeno la Direttiva Comunitaria per avere tempi certi di pagamento da parte della Pubblica Amministrazione, nessun segnale del Governo sarà abbastanza forte per essere credibile dalle nostre aziende”.

Clicca qui per consultare il programma

Francesca Mancuso

LEGGI ANCHE:

MCE 2014: al via edizione nel segno della sostenibilità e dell'efficienza energetica

MCE 2012: oltre 155mila visitatori professionali alla Mostra Convegno Expocomfort di Fieramilano

GreenBiz.it

Network