Menu

aperitivi_verdi È tornato l’appuntamento con gli aperitivi green. Dopo il successo del primo ciclo, ecco di nuovo gli incontri di fine giornata, diventati un punto fisso nel panorama milanese della comunicazione, e dedicati soprattutto a professionisti, manager e giornalisti attenti al nuovo business verde, ma anche a studenti e semplici curiosi. I nuovi incontri, che saranno 6 e si svolgeranno da giugno a ottobre, diventeranno, come il precedente ciclo, un appuntamento fisso nel panorama milanese della comunicazione.

Ad organizzare gli incontri saranno le associazioni e-gazette, Fa’ la cosa giusta! e Legambiente che creeranno così occasioni per approfondire i temi legati al green con una formula nuova, utile anche per chi non si occupa di temi ambientali per lavoro, ma magari vorrebbe farlo. Non, quindi, il tradizionale convegno, ma un aperitivo verde: un momento di formazione light a fine giornata, con in mano un bicchiere.

Il prossimo Apegreen si terrà il 29 giugno all’Atm Bar dove, a partire si discuterà se vivere in città è meglio che vivere in campagna. L'occasione, si legge sul sito Apegreen, sarà la presentazione dei libri "Green metropolis" di David Owen, edito in Italia da Egea, e "Green life - Guida alla vita nelle città di domani" di Andrea Poggio e Maria Berrini, pubblicato da Edizioni Ambiente. Ne discuteranno Guido Martinotti, professore ordinario di Sociologia urbana all'Università degli Studi di Milano-Bicocca, e Maria Berrini, di Ambiente Italia. Modererà l'incontro Lorenza Gallotti, direttore di e-gazette. Dopo l'Apegreen di giugno seguiranno altri appuntamenti estivi. Si discuterà della "Corsa della green economy", il nuovo libro di Antonio Cianciullo, giornalista ambientale di "Repubblica". Consigli poi su come scegliere una vacanza sostenibile, con i "casi" proposti da Legambiente Turismo e il modello Val Badia.

Poi, a partire da settembre, si parlerà di fashion verde, green marketing, di mobilità sostenibile e si indagherà sui modi per tingere di verde le grandi catene dei supermercati.

Questi incontri, continua Apegreen, servono a spiegare punto per punto, cos’è l’economia verde, cosa può essere, cosa sarà. Veicoli elettrici, pannelli fotovoltaici, rifiuti. Ma anche green jobs, green marketing, green life, efficienza energetica, moda eco-sostenibile e vacanze verdi. Tutti temi degni di attenzione che verranno ripresi e approfonditi nel secondo ciclo degli “aperitivi verdi”.

Rosamaria Freda

GreenBiz.it

Network